Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Bilanci icona

Livello: serie

Estremi cronologici: 1811 - 1814

Consistenza: 1 unità

Spettava al consiglio municipale deliberare annualmente in merito al bilancio di previsione (budget). Le entrate della mairie erano rappresentate dai centesimi addizionali imposti sulle contribuzioni dirette, dalle rendite da locazioni di beni comunali, dalle multe per infrazioni ai regolamenti di polizia municipale, da dazi e diritti di cancelleria per il rilascio di copie ed estratti di atti comunali o di stato civile. Al percettore municipale era affidato il compito di riscuotere queste entrate e di pagare le spese, sulla base dei dazzaiolo redatti dal maire.


229
Bilanci di previsione
Registro legato in mezza pergamena cc. 1-47 di cui, cc. 20-47 bb.
1811 - 1814
icona top