Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Giudice conciliatore

Livello: fondo

Estremi cronologici: 1897 nov. 1 - 1985

Consistenza: 27 unità

Nel 1865 1 fu istituito l'Ufficio del Giudice conciliatore il quale era di nomina regia, aveva competenza in materia civile per le controversie di modico valore; apparteneva all'ordine giudiziario come magistrato onorario, esercitava la proprie funzioni a titolo gratuito, restava in carica tre anni rinnovabili ed era assistito da un cancelliere. Nel 1892 2 fu precisato il funzionamento dell'Ufficio di conciliazione e le competenze del Giudice in materia di azioni personali, civili, commerciali, di danni dati (fino a lire 100 di valore) e di locazioni di immobili.
L'Ufficio fu ulteriormente normato nel 1941 3 , il Giudice fu quindi scelto sulla base di apposite liste di eleggibili compilate dalla Giunta comunale e nominato dal presidente del Tribunale.
Dopo la seconda guerra mondiale il ruolo del Giudice conciliatore è andato progressivamente declinando finché nel 1991 4 le sue funzioni furono trasferito al Giudice di pace.




icona top