Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Tutti i complessi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


IX. Strade comunali e accolli icona di lavori

Livello: serie

Estremi cronologici: 1870 - 1910

Consistenza: 6 unità

La legge del 20 marzo 1865 n. 2248 dava competenza ai comuni sulla conservazione e sulla manutenzione delle strade principali del Comune. La costruzione e la manutenzione di nuove strade fu attribuita ai Comuni, invece, con la legge del 1868, che affermava l'obbligo dei comuni a vigilare sulle strade private sottoposte a servitù di passaggio (strade vicinali).
La legge del 1865 stabilì, inoltre, che fosse formato, a cura della Giunta comunale, un elenco delle strade comunali, indicando per ognuna la lunghezza, la larghezza e i collegamenti con i vari centri abitati circostanti. L'elenco doveva essere approvato dal Consiglio comunale e sottoposto a omologazione da parte del Prefetto.

La serie è articolata in 2 sottoserie relative alla costruzione e manuntenzione delle strade comunali, dei cimiteri e opere pubbliche, restauri, riparazioni di muri, rettificazioni dei fiumi e dei fossi.

IX/1 - Accolli di strade;
IX/2 - Campione degli accolli e indici degli accollatari.



icona top