Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Tutti i complessi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Carteggio

Livello: subfondo

Estremi cronologici: 1927 - 1997

Consistenza: 634 unità

Le buste del carteggio indicate da Rossi nell'inventario del 1972 con 3/D, 11/D, 27/D e 28/D contenevano, rispettivamente, i registri di immigrazione dal 1927 al 1943 (3 unità), i registri di emigrazione dal 1933 al 1943 (3 unità), i registri di immigrazione dal 1944 al 1960 (3 unità) e i registri di emigrazione dal 1944 al 1960 (3 unità). Questi registri, con l'ordinamento del 1994, sono stati inseriti nelle rispettive serie e conservati con gli atti dell'Ufficio Anagrafe e Stato civile.

La busta già indicata come 9/D contiene gli atti relativi alla costituzione del Consorzio Comunale Olivicoltori. Con l'ordinamento del 1994 è andata a costituire un archivio aggregato.

Le buste del carteggio che Rossi indicava come "serie D" sono abbastanza ordinate fino al 1965. Da questa data quasi tutti gli uffici hanno costituito separatamente il proprio carteggio, comprendente le copie degli atti in arrivo e degli atti prodotti in originale. La documentazione risulta comunque confusa. Si danno pertanto, di seguito alla serie del carteggio, le diverse serie ordinate secondo il numero di categoria di appartenenza del titolario del 1897.

Gli atti del carteggio generale sono ordinati secondo la categoria; l'indicazione della classe è quasi sempre omessa. Talvolta non è riportata neppure la categoria, ma viene indicato il titolo della pratica. Si riporta, in ogni caso, la dicitura originale o il numero indicato.



icona top