Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Tutti i complessi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


XLIII. Movimento della popolazione

Livello: serie

Estremi cronologici: 1920-1957

Consistenza: 11 unità

Fino dall'emanazione del R.D. 31 dicembre 1864, n. 2105, che istituiva il registro della popolazione, fu stabilito che chi intendeva trasferire la sua residenza da un comune all'altro doveva farne dichiarazione ai sindaci di entrambi i comuni, i quali dovevano provvedere ad annotare nei rispettivi registri di popolazione l'iscrizione o la cancellazione dei cittadini. Con il R.D. 4 aprile 1873, n. 1363 fu poi dichiarata obbligatoria la tenuta di registri sussidiari al registro della popolazione su cui annotare il movimento della popolazione. La serie, che prende avvio solo negli anni venti, si articola in tre sottoserie aperte relative ai cambiamenti di domicilio, alle emigrazioni ed alle immigrazioni.


icona top