Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Tutti i complessi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Stime di danni dati

Livello: serie

Estremi cronologici: 1572 - 1659

Consistenza: 1 unità

Per la repressione dei reati connessi al danneggiamento di beni - in particolare di colture - sia privati che di proprietà comunitativa (danno dato), funzionava in ogni comunità uno specifico tribunale regolamentato dagli statuti locali 1 . Per Sinalunga lo statuto del 1553 stabiliva che i priori e il camarlengo pro tempore nel mese di gennaio eleggessero sei uomini da scrutinare nel Consiglio ordinario per la nomina di tre stimatori e viari, incaricati tra l'altro di valutare i danni dati e farli scrivere dal notaio del giusdicente in un apposito registro 2 . Nei mesi di febbraio e agosto il collegio priorale doveva eleggere inoltre un campaio, il quale coadiuvato da una guardia doveva "accusare chi desse danno" 3 . Il giusdicente, ricevute le denunce (accuse) presentate dagli ufficiali comunitativi o da privati (particolari), proceeva alla citazione dell'accusato, tenuto a comparire entro otto giorni. Al contempo, l'accusatore era tenuto a far stimare il danno entro sei giorni dalla presentazione dell'accusa. Il processo si svolgeva infine con rito sommario e, in caso di colpevolezza, si concludeva generalmente con la comminazione di una multa 4 . La comunità appaltò la gestione del provento derivante dal danno dato fino al 1640, ricorrendo in seguito a forme di gestione diretta 5 .
Del materiale prodotto per l'amministrazione del danno dato l'archivio comunale di Sinalunga conserva attualmente - oltre ai già ricordati verbali relativi agli appalti, contenuti nella serie Libri dei proventi - solo un registro di Stime di danni dati, mentre la documenazione a carattere più precipuamente giudiziario è conservata nel fondo Giusdicenti dell'Archivio di Stato di Siena.


66(I.2.36)
Stime di danni dati

[1] (cc. 1r-176v, 233v-318v) Stime di danni dati nei boschi della comunità (1572-1659).
[2] (cc. 177r-233r) Stime di danni dati nei beni di particolari (1581-1589).
Reg. leg. in cuoio di cc. 318 scritte con alleg.
1572 - 1659
icona top