Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Tutti i complessi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Distribuzioni di grano

Livello: serie

Estremi cronologici: 1563 - 1673

Consistenza: 4 unità

Nel Granducato di Toscana la produzione e il commercio del grano e degli altri generi commestibili era rigidamente controllato da un apposito "Ministero", gli Ufficiali dell'Abbondanza, che attuarono una serie di provvedimenti per fissarne il prezzo, impedirne il contrabbando e curarne la distribuzione alle diverse comunità. Tali distribuzioni awenivani principalmente nei periodi di scarso raccolto al fine di alleviare la carestia per le classi più povere.


464(450)
Nota del grano distribuito ai poveri dall'Ufficio dell'Abbondanza
1 registro legato senza coperta, cc. 30, 21x14x1
1563
465(450)
Quadernuccio della dispensa e distributione delle fave mandate da S.A.S. alla Comunità di Santa Croce
1 registro legato senza coperta, cc. 8, 21x14x1
1611 gen. 25
466(272)
Nota del grano distribuito ai poveri
"Nota della distributione del grano compero dalla Comunità di Santa Croce con i cinquecento ducati havuti dal Magistrato de' Nove [...] alle infime persone come per lettera et ordine de' Signori Nove del dì 19 aprile 1631"
Sulla coperta: Stemma del comune di Santa Croce in rosso.
1 registro legato legato pergamena, cc. 50, 40x30x2
1631 apr. 20 - 1642 giu. 9
467(275)
Nota del grano e della segale distribuiti ai poveri
"Libro della prestanza di grano e segale fatta dall'Abbondanza della città di Firenze alla Comunità et huomini di Santa Croce"
camarlingo
Lorenzo Baldacci

1 registro legato legato pergamena, cc. 59, 35x24x2
1673
icona top