Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetto conservatore:

Contenuto della pagina


Depositeria de' pegni pretori

Livello: serie

Estremi cronologici: 1769 ago. 1 - 1780 ott. 31

Consistenza: 1 unità

Il depositario de'pegni 1 doveva notare nel quaderno tutti i pegni che giornalmente gli venivano consegnati dagli esecutori, notando nella partita il giorno della consegna, il nome del debitore, la somma per cui era stato fatto il pegno, la descrizione e il valore delle "robe" gravate e ad istanza di chi fosse eseguito il pagamento.

I pegni dovevano essere stimati da pubblici stimatori al momento della consegna, facendo sottoscrivere la stima.

Il depositario doveva conservare i pegni e venderli, dando poi il ricavato al debitore, che gli doveva rimettere la ricevuta.



902(E/95)
Registri dei pegni pretori

Depositario de' pegni: Antonio Domenico Bandelloni (1770-1777)

1769 ago. 1-1770 lug. 31

1770 ago. 1-1771 lug. 31

1763 ago. 1-1764 lug. 31

1771 ago. 1-1772 lug. 31

1772 ago. 1-1773 lug. 31

1773 ago. 1-1774 lug. 31

1774 ago. 1-1775 lug. 31

1775 ago. 1-1776 lug. 31

1776 ago. 1-1777 lug. 31

1777 ago. 1-1778 ott. 31

1779 gen. 1- ott. 31 "Dazzaiolo della riscossione dell'imposizione della strada Pistoiese sopra gli ecclesiastici della comunità di Ortignano da riscuotersi dal sig. camerlingo della medesima (...) secondo i tempi che riscuote il dazio"

1779 gen. 9-ott. 31

1779 nov. 6-1780 ott. 31


Filza formata da n. 13 registri e quaderni cc. 14, cc. 12, cc. 11, cc. 12, cc. 12, cc. 12, cc. 12, cc. 8, cc. 11, cc. 2, cc. 2, cc. 7, cc. n. nn.
1769 ago. 1 - 1780 ott. 31
icona top