Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Arruolamento militare

Livello: serie

Estremi cronologici: 1826-1866

Consistenza: 13 unità

Dal 1820, per disposizione dell'Ufficio generale delle comunità, a Reggello, come in ogni comunità, fu istituita una Deputazione per l'arruolamento, composta dal podestà, dal gonfaloniere, dal primo priore del magistrato comunale e dal cancelliere comunitativo, che in veste di segretario teneva il processo verbale dello svolgimento delle operazioni 1 . La Deputazione forniva il contingente militare mediante l'arruolamento di volontari e dei giovani non esenti in possesso di idoneità fisica e di età adeguata. Essa aveva ampia libertà di ricorrere a qualsiasi mezzo per procedere al reclutamento, con il minor aggravio alle famiglie: era perciò consentito l'arruolamento volontario dietro premi di denaro.
La formazione delle liste per il reclutamento prevedeva la raccolta dei dati relativi alle condizioni dei giovani. La nota degli arruolabili veniva completata dalle notizie fornite dagli Ospedali dei gittatelli e dalla Segreteria del Regio Diritto.
Dal 1840 i parroci contribuirono alla formazione delle liste con appositi elenchi dei battezzati della classe di leva e, sulla base delle notizie ricavate, la Deputazione procedeva alla formazione della lista dei precettabili. Nella comunità di Reggello il numero dei giovani richiesto veniva scelto con il metodo della tratta che prevedeva la compilazione di una lista alfabetica di tutti i giovani iscritti e la successiva estrazione a sorte.
Nel 1853 l'operazione di reclutamento fu affidata ad un Consiglio di circondario. Nell'archivio comunale di Reggello è conservato un solo registro delle deliberazioni della Deputazione, e alcune filze e buste con atti preparatori alla formazione delle liste di leva.


icona top