Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetto conservatore:

Contenuto della pagina


Statuti icona

Livello: sottoserie

Estremi cronologici: 1470-1725

Consistenza: 1 unità

Gli statuti del popolo di Leccio regolano le disposizioni in materia di danno dato, sono perciò riportate le pene per chi, in diversa misura, arreca danni nel popolo di Leccio. Sono previste pene per chi taglia alberi, danneggia animali, dissoda o disbosca del terreno nel comune, ed altri danni simili. Lo statuto conservato a Reggello è una copia settecentesca dello statuto di Leccio del 1470 conservasto in originale presso l'Archivio di Stato di Firenze. L'esemplare presente nell'archivio di Reggello è stato redatto nel 1721 dal notaio Stefano di Filippo di Mario 1 .


350(238)
Statuti di Leccio
Cc. Ir.-Iv.: indice dei capitoli dello statuto, cc. 1r.-4v.: statuti del popolo di Sant' Salvatore a Leccio, 1470, statutari
Nannes olim Michaellis populi di Sancte Marie a Garniella
Meus olim Justi Bertini populi Sancti Salvatoris de Leccio
Antonius olim Mattei Fagginale populi Sancti Donati in Fronzano
Salvuccius olim Tofani Fei populi Sancta Marie a Suciano
notaio
Zenobius olim ser Joannis Bernardi
cc. 4v.-5v.: riforme agli statuti, 1471, statutari
Tomasus Laurentii Ceffi
Iacobus ser Torsellini
Migliore Antonii Guidotti
cc. 5v.-10r.: statuti, 1476, statutari
Pauli Michaellis de Gharniella
Pierus Michaellis Salvi
Bernardus Petri Dominici
ser Pierus Christofori dal Piano
notaio
ser Nicolai olim Antonii Johannis de Fortibus de Pescia
cc. 10r.-15v.: riforme agli statuti, 1481, cc. 15r.-16v.: statuti, 1488, statutari
Andreas Loysis Nerii de Vittoris
Marabottinus di Antonii Rustici
Alexander Loysis de Lapaccionis
notaio
Stephanus Philippi Marius
cc. 16v: dichiarazione del notaio che dall'originale che si trova nell'Archivio Pubblico delle Riformagioni redige una copia dello statuto, 12 mag. 1721, cc. 16v.-17r.: annotazioni delle tasse pagate per l'approvazione degli statuti, 1721 - 1725.
Registro cartaceo cc. I-IV, 1 - 17, cc. II-IV bianche legatura originaria in pergamena.
1470-1725
icona top