Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Stato civile

Livello: serie

Estremi cronologici: 1833 - 1865

Consistenza: 2 unità

Durante la Restaurazione le Comunità cessarono quelle competenze in materia di stato civile assunte in epoca francese; i cancellieri furono però incaricati 1 di vigilare affinché i parroci rimettessero loro i dati su nati, morti e matrimoni avvenuti nelle comunità comprese nella circoscrizione. Tali note dovevano poi essere trasmesse in duplicato alla Imperiale e Regia Segreteria di Stato. In seguito, nel 1817, presso la Segreteria del Regio Diritto fu istituito un Ministero per lo Stato Civile, al quale tramite gli stessi cancellieri comunitativi erano inviati annualmente dai parroci i duplicati dei vari atti e i relativi estratti mensili.
Le due filze conservate nell'archivio comunale, in quanto documentazione dell'archivio della Cancelleria, avrebbero dovuto trovar posto nella sezione finale del presente inventario (si veda Atti del Cancelliere, nn. 147-159) ma si è preferito invece inserire tale documentazione fra le altre relative al periodo della Restaurazione per consentire di avere, per quanto è data l'esiguità della documentazione, un quadro storico completo del periodo.


Stato civile



145
Comunità di Tizzana. Nascite, matrimoni e morti
Filza, leg. cart. cc. nn.
1833 - 1850
146
Comunità di Tizzana. Stati di Popolazione
Contiene prospetti relativi alla popolazione della comunità sulla scorta dei dati forniti dai parroci della zona.
Filza, leg. cart. cc. nn.
1836 - 1865
icona top