Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Serie IV. Carteggio e atti degli affari comunali icona

Livello: serie

Estremi cronologici: 1863 - 1951

Consistenza: 222 unità

La serie raccoglie il Carteggio (lettere missive e responsive) e gli Atti (documenti diversi dal carteggio) che si sono via via prodotti nella trattazione dei vari affari del Comune e a tale scopo conservati. La presente serie è quella che, nel corso delle operazioni di schedatura e ordinamento del materiale, ha causato maggiori problemi sia per la natura stessa del materiale, particolarmente varia, sia per i particolari criteri di archiviazione via via adottati col passare degli anni. L'individuazione di tali criteri, laddove e non sempre sia stato possibile farlo, ha portato alla suddivisione del materiale in quattro gruppi distinti:
Parte I (1863-1890) (nn. 1-17): Carteggio ed Atti sono stati raccolti in buste annuali o più spesso biennali o triennali, in ordine cronologico relativamente alla data stessa del documento. Per quanto riguarda gli anni 1863-1880, per una evidente analogia con le buste del Carteggio relative agli anni immediatamente precedenti (e quindi conservate unitariamente alla restante documentazione preunitaria) è stato possibile ipotizzare che tale ordinamento cronologico sia stato attuato nel corso del precedente ordinamento dell'archivio storico, eseguito da V. Gai alla fine degli anni '50 1 . Le buste si presentano in un discreto stato di conservazione: i singoli documenti sono stati cuciti tra loro a formare un volume di modo che eventuali errori materiali non rettificabili nell'ordinamento cronologico sono stati segnalati in nota. Per gli anni 1881-1890 invece il criterio cronologico, seppur evidente, non era così rigoroso in quanto i documenti non erano stati cuciti come i precedenti e ciò aveva permesso manomissioni del materiale, che è stato quindi risistemato in ordine cronologico durante l'ordinamento. Si segnala poi che talune buste si presentano in precario stato di conservazione, mentre altre sono state sostituite in epoca più recente.
Parte II (1891-1896): a partire dal 1891, il Comune adottò per la classificazione dei documenti un Titolario sottoposto a variazioni pressoché annuali e non sempre indicato chiaramente ma desumibile dalla intestazione dei vari fascicoli. Per ogni anno vennero formate due buste che raccoglievano il materiale relativo alle varie categorie. A causa della estrema varietà del titolario di volta in volta adottato si è scelto di darne indicazione, laddove necessario per una più agevole consultazione, relativamente a ciascuna busta.
Parte III (1897-1949): nel 1897 fu pubblicato dal Ministero dell'Interno un Titolario da adottarsi da parte dei Comuni per la classificazione e l'archiviazione delle pratiche 2 . Tale Titolario fu adottato dall'allora Comune di Tizzana in modo abbastanza puntuale, tranne alcune variazioni relative alla classificazione degli atti. E' tuttavia da notare che non vennero formate, come era accaduto precedentemente, una o più buste relative a uno o più anni, dove fossero raccolti i documenti relativi a tutte le categorie, bensì si formarono unità archivistiche comprendenti uno o più anni, che raccoglievano il materiale prodottosi in tale periodo e relativo ad un'unica categoria. Data la diversa tipologia del materiale, ad alcune categorie sono riservate buste in numero cospicuo, mentre per altre il materiale di diversi anni è riunito in un'unica busta. Si noti inoltre che dal 1933 inizia per ogni busta la sottofascicolazione.
Parte IV (1950-1951): col 1950 fu adottato dal Comune un nuovo sistema di archiviazione, che prevedva la formazione di una o più buste annuali che raccogliessero il materiale di tutte le categorie. Le variazioni nella classificazione rispetto al Titolario del 1897 sono indicate all'inizio della descrizione del materiale.


1-218 Carteggio e atti degli affari comunali



icona top