Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetto conservatore:

Contenuto della pagina


Contabilità

Livello: serie

Estremi cronologici: 1817-1869

Consistenza: 58 unità

Nell'amministrazione finanziaria il ritorno della dinastia lorenese non significò il ripristino indiscriminato della vecchia struttura, il modello francese col suo impianto più moderno e razionale rimase alla base della nuova organizzazione. Così i vecchi conti previsionali di spesa divennero dei moderni bilanci di previsione, che dovevano essere compilati annualmente dal cancelliere, secondo le disposizioni del magistrato comunitativo e con l'approvazione della Camera delle comunità di Firenze e dal 1825 di quella di Arezzo.

Col nuovo regolamento comunale del 1849 l'approvazione dei bilanci preventivi divenne competenza delle prefetture; nel caso di Poppi la prefettura competente fu quella del compartimento di Arezzo.



icona top