Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Imposizioni straordinarie e collette universali

Livello: serie

Estremi cronologici: 1704 set. 1 - 1776 feb. 28

Consistenza: 3 unità

Nel 1692 la gravità della situazione finanziaria spinse il granduca Cosimo III 1 a nominare una commissione d'esperti per far fronte alla situazione, questa propose un prelievo straordinario sulle rendite: la colletta universale, una tassa sulle parrucche, una tassa sulle "bestie dal piè tondo", in aggiunta alla gabella già esistente e un'imposta sul ferro. La "colletta universale" era un'imposta generale sulle rendite ricavate da "beni stabili, censi, livelli, frutti di monte, negozi, traffici, provvisioni, denari contanti" 2 ecc., che inizialmente fu fissata allo 0,5 % del reddito dichiarato, ma poi via via fu aumentata fino ad arrivare all' 1,2% nel 1706. Per le comunità del distretto fu fissata una cifra forfettaria che i deputati locali della colletta, nel nostro caso della podesteria, pensavano poi a distribuire fra i contribuenti. I deputati delle collette erano quattro, all'inizio due per Poppi dentro e due per Poppi fuori. Negli anni successivi al 1707 sono sempre quattro ma divisi in "deputati vecchi" e "deputati nuovi", poi questa divisione scompare e restano quattro fino al 1723, da quella data diventano sei: due per Poppi dentro, uno per Fronzola, uno per Riosecco e Quota, uno per Ragginopoli e uno per Poppi fuori. I deputati erano anche i ragionieri del camerlingo della tassa. Nel 1737 3 per sopperire alle spese del mantenimento dell'esercito spagnolo presente in Toscana fu istituita una nuova tassa detta "imposizione universale", che con successive proroghe fu riscossa fino al 1745.


78(Z/21)
Distribuzione delle collette
"Questo libro, intitolato distribuzione delle collette della podesteria di Poppi, servirà per scrivere in esso tutti li partiti che alla giornata i signori deputati delle collette di Poppi faranno, si come tutte le distribuzioni delle collette che parimenti li medesimi signori annualmente faranno".
Registro coperta in pergamena cc.256, altre n. nn.
1713 set. 1 - 1743 gen. 31
79(Z/20)
Tasse e imposizioni, dazzaioli
Tassa delle bestie dal piè tondo della podesteria di Poppi

1744 mar. 1-1745 feb. 28

Imposizione universale del quattro per cento per Poppi dentro

13 mag. 1744

Nuova imposizione universale del suddetto quattro per cento di Poppi fuori

18 mag. 1744

Imposizione universale del sei per cento per Poppi dentro

2 giu. 1745

"Imposizione fatta sopra i poderi e terre in esecuzione del rescritto e motuproprio di Sua Maestà Cesarea e stabilito il dì 9 set. 1751 regolata secondo gli ordini del magistrato dei signori Nove del 31 set. 1751" per tutte le comunità della podesteria

La stessa per un anno senza data

La stessa per l'anno 1765

Camerlingo: Nato Andrea Nati

La stessa per l'anno 1767

Camerlingo: Nato Andrea Nati

La stessa per gli anni 1772 mar. 1-1774 feb. 28

La stessa per gli anni 1774 mar. 1-1776 feb. 28

camarlingo
Nato Andrea Nati
unità che presenta danni allo stato di conservazione
Registro coperta in pergamena cc. n. nn.
1744 - 1776
80(Z/22)
Saldi
Colletta universale. Saldi, deliberazione dei deputati e defalchi. (1704 set. 1-1727 feb. 28).

Camerlinghi: Iacopo Barboni (1704 set. 1-1718 ago. 31), capitano Duccio Ducci (1718 set. 1-1723 ago. 31), Niccolò del capitano Iacopo Rilli (1723 set. 1-1727 feb. 28)

Tassa delle "bestie dal piè tondo". Saldi (1727 mar. 1-1746 feb. 28)

Camerlinghi: Innocenzo del sig. Pier Francesco Ruini di Pratovecchio (1727 mar. 1-1731 feb. 28), Niccolò Maria Ruggeri (1731 mar. 1-1746 feb. 28)

Tassa delle "bestie dal piè tondo" di Bibbiena. Saldi (1745 mar. 1-1746 feb. 28).

Camerlingo: Niccolò Maria Ruggeri

Imposizione universale. Saldi (1737 ott. 1-1746 mar. 31)

Camerlingo: Nato Andrea Nati (1737 ott. 1-1746 mar. 31)

camarlingo
Iacopo Barboni 1704 set. 1 - 1718 ago. 31 [...]
capitano Duccio Ducci 1718 set. 1 - 1723 ago. 31 [...]
Niccolò del capitano Iacopo Rilli 1723 set. 1 - 1727 feb. 28 [...]
Innocenzo del sig. Pier Francesco Ruini di Pratovecchio 1727 mar. 1 - 1731 feb. 28 [...]
Niccolò Maria Ruggeri 1731 mar. 1 - 1746 feb. 28 [...]
Nato Andrea Nati 1737 ott. 1 - 1746 mar. 31 [...]

Registro coperta in pergamena cc. 93, altre n. nn.
1704 set. 1-1746 feb. 28
icona top