Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Statuti e riforme icona della podesteria

Livello: serie

Estremi cronologici: 1551 - 1729

Consistenza: 0 unità

Come si è già detto nell'introduzione gli statuti della podesteria di Poppi non sono collocati nell'archivio, ma nella Biblioteca Rilliana, e quindi si sono inseriti al di fuori della numerazione inventariale con la collocazione che hanno nella biblioteca. Si tratta di cinque pezzi archivistici di cui il primo, (BCR 57), contiene una raccolta di statuti e riforme riferite esclusivamente al danno dato, mentre gli altri riportano tutti lo stesso statuto e cioè quello del 1573-1581. Due registri (n. 35 e n. 272 BCR) in pergamena, ricoperti in pelle e ornati da borchie, contengono lo statuto in latino del 1573 e la sua traduzione in volgare del 1581. Il n. 35 doveva essere la copia che stava nell'archivio della cancelleria, perché è ornato dallo stemma del comune di Poppi, mentre il n. 272 doveva essere quello collocato presso il vicario. Le altre due unità (BCR 121 e 123) riportano solo la parte in volgare dello statuto, oltre a rubriche e riforme parziali di statuti di comunità del vicariato, tanto da sembrare copie d'uso per gli uffici del tribunale.



Statuti della podesteria di Poppi per il danno dato 1551 - 1582

Reg. cop. perg., cc. 1r-34v, N. ant. Z/9; BCR n. 57.

cc. 1v-2r Riforma del 4 marzo 1551 fatta dai sindaci della podesteria: ser Biagio d'Agnolo Martini et Antonio di Francesco Magnano per il comune di Poppi, Maso di Iacopo di Giacomo da Quorle per il comune di Poppi fuori, Nanni di Mattio Caviglia per il comune di Ragginopoli, Cristofano di Iacopo da Fronzola per il comune di Fronzola, Tonio di Luca di Marco per il comune di Quota e Riosecco.

cc. 2v-15r Riforma del 13 maggio 1551. Riformatori per il danno dato eletti dai sindaci il 4 di marzo 1551: ser Biagio d'Agnolo Martini e Bartolomeo di ser Carlo Nicoletti per il comune di Poppi dentro, Niccolò di Meo di Cenni da Scopeto per il comune di Poppi fuori, Paolo di Meo di Agna per il comune di Ragginopoli, Cristofano di Iacopo da Fronzola per il comune di Fronzola, Giovanni di messer Giampietro Cascesi da Poppi per il comune di Quota e Risecco. Roga: "Petrus olim Mariani Petri de Puppio". Approvata con correzioni dagli approvatori fiorentini 11 settembre 1551.

cc. 17r-18r Riforma del 12 novembre 1553 fatta dai sindaci della podesteria: capitano Francesco di Niccolò Soldani e Raffaello Rilli per Poppi dentro, Paolo di Meo di Paolo da Agna per il comune di Ragginopoli, Menco di Niccolò da Buiano per il comune di Fronzola, Agnol di Giovanni di Meo detto Salaiolo da Quota per il comune di Quota e Risecco e Antonio di [...] in nome di Domenico di Francesco da Sala per il comune di Poppi fuori. Roga: "Stephanus quondam ser Francisci Stephani de Morandinis". Approvazione degli approvatori fiorentini il 6 luglio 1553.

cc. 19r-30v Riforma 20 giugno 1560. Riformatori: ser Francesco di ser Agnolo Lapucci, ser Batista di ser Lodovico e ser Piero di Mariano, tutti di Poppi, eletti dal consiglio di podesteria il 10 marzo 1560. Roga: "Franciscus Riescius".

cc. 30v-31r Riforma 8 febbraio 1561 (aggiunta alla precedente) fatta dai sindaci della podesteria. Gli approvatori fiorentini in data 19 ottobre1570 riapprovano i vecchi statuti per dieci anni dal 4 novembre 1565 data dell'ultima approvazione.

cc. 32v-33r Riforma del 6 marzo 1580 compilata dai sindaci della podesteria insieme ai priori e consiglieri di ciascun comune per un totale di trentasette uomini, rappresentanti il pubblico consiglio della podesteria. Roga: "Antonius Hieronimus Ioannis de Veteranis de Montepoliziano". Approvata dalla Pratica Segreta il 20 aprile 1580.

cc. 34r-v Riforma del 14 novembre 1582 fatta dai sindaci rappresentanti della podesteria: Giovanni di Antonio Beccari e Torello di Niccolò Fatucchi per Poppi dentro, Piero di Santi Brenci per Poppi fuori, Cencio di Guerra di Avena per Ragginopoli, Iacopo di Piero Bosco per Fronzola alla presenza del vicario, Francesco Risaliti. Roga: "Raphael olim Micaelis".


Biblioteca Comunale Rilliana

Statuti della podesteria 1573 - 1719

Reg. in cartapecora coperto in pelle con borchie in ottone, cc. 195, c. I stemma di Poppi, BCR n. 35

c. IIr e v Repertorio I libro.

cc. 1r-122v, Statuta podesteriae Pupii (testo in latino) anno 1573.

c. 2v-3r "providi et discreti viri: Verdianus Sanctis Ioannis Buondi, Leonardus Francisci ser Francisci de Socianis ambo de Puppio pro comune Pupij interioris, Augostinus Lucae Martini de Porrena pro comune Pupii de foris, Baptista Ioannis de Ragginopoli pro comune Ragginopolis, Iacobus Cristofori Iacobi de Fronzola pro comuni Fronzole, et Martinus Andree de Quota pro comuni Quote et Risecchi (...) sindici podesteriae Puppij, moniti de hoc a magnifico viro Bartolomeo Ioannis Bartoli de Miniatis cive honorifico florentino ac vicario Casentini, advertentes volumen statutorum dictae podesteriae editum usque de anno Domini millesimo quadringentesimo quadragesimo primo, indictione quarta et die decima octava mensis aprilis post expulsionem comitis Francisci olim comitis Ruberti de Battifolle (...) ad tantam vetustatem devenisse et additionibus, corretionibus, approbationibus et imbrobationibus obfuscatum fuisse ut nec legi nec intellegi posset et que multa in 33 dictis statutis contenta ob divisionem postea factam inter comune Puppii interius et comune Puppii exterius et ob novos vivendi ritus in desuetudinem abierunt et noviter emergentia novis ordinationibus indigent et volentes praedictis (sic) salubriter providere per eorum oportuna consilia elegerunt providum virum ser Petrum Mariani Petri de Puppio cum facultate statuta predicta transcribi faciendi, addendi, mutandi, corrigendi et alia de novo faciendi pro ut eidem melius videretur expedire" Statutario: "Petrus Mariani de Puppio" (eletto dai sindaci di podesteria l'11 gennaio 1573). Roga: "Bernardus Palamedes quondam Ioannis Baptistae civitati burgi Sancti Sepulcri".

cc. 122r-123v correzioni.

cc. 126r-184r "Statuti della podesteria di Poppi" (testo in volgare) anno1581. Tradotti dal latino in volgare da ser Piero di Mariano Catani, eletto dai rappresentanti della podesteria con partito del 30 aprile 1581. Rogati da ser Antongirolamo Veterani da Montepulciano notaio cancelliere. Scritti e copiati da Mariano notaio figlio di ser Piero il 3 luglio 1581.

cc. 184r-188r correzioni. Approvazione della Pratica Segreta con correzioni (cc. 185r-188r) il 27 giugno 1585 e il 3 marzo 1589 e del magistrato dei Nove il 5 marzo 1592

c. 188v Aggiunta del 1595. Roga: "ser Marianus quondam Petri Mariani de Catani". Approva la Pratica Segreta il 23 agosto 1595. Approvazioni successive del magistrato dei Nove: 14 maggio 1597, 12 gennaio 1601, 4 febbraio 1610, 19 aprile 1613, 28 novembre 1614, 6 febbraio 1618, 7 gennaio1621, 30 marzo 1623, 7 maggio 1627.

cc. 191r e v copia dall'archivio delle Riformagioni di una riforma di Bibbiena del 30 giugno 1491.

c. 192v copia di una lettera di Leonardo Accolti, vicario, del 14 settembre 1624.

cc. 194r-195r Provvisione del 2 settembre 1719. Riformatori: il gonfaloniere dott. Alamanno Soldani, i priori scelti: dott. Iacopo Barboni, Niccolò Martini, Iacopo Rilli, Francesco Soldani; priore aggiunto dott. Federico Matteschi. Approvata dalla Pratica Segreta il 7 febbraio 1720.

c. n. nn. bando del vicario del 20 settembre 1714.


Biblioteca Comunale Rilliana

Statuti della podesteria 1573 - 1729

Reg. coperto in pelle con borchie in ottone, cc. 282, N. ant. Z/..., BCR. n. 272

cc. 3r e v Repertorio I libro.

cc. 4r-143r (testo in latino) anno 1573.Statutario: "ser Petrus Mariani de Puppio" Roga: "Bernardus Palamedes quondam Ioannis Baptistae civitati burgi Sancti Sepulcri".

c. 143r correzioni.

cc. 147v-278v Statuto (testo in volgare) anno 1581. [Tradotto dal latino in volgare da ser Piero di Mariano Catani eletto dai rappresentanti della podesteria con partito del 30 aprile 1581. Rogato da ser Antongirolamo Veterani da Montepulciano notaio cancelliere. Scritto e copiato da Mariano notaio figliolo di ser Piero il 3 luglio 1581]. Approvato dalla Pratica Segreta con correzioni il 27 giugno 1585, dal magistrato dei Nove il 5 marzo 1592.

c. 278v Aggiunta allo statuto del 1595. Roga: "ser Marianus quondam ser Petri Mariani de Catani de Puppio". Approvazione dell'aggiunta da parte della Pratica Segreta il 23 agosto 1595 e dal magistrato dei Nove il 14 maggio 1597. Approvazioni successive il 12 gennaio 1601, 4 febbraio 1610, 19 aprile 1613, 28 novembre 1614, 6 febbraio 1618, 7 gennaio1621, 30 marzo 1623, 7 maggio 1627.

cc. 279r-280r copia dall'archivio delle Riformagioni di una riforma di Bibbiena del 30 giugno 1491.

cc. 280r e v copia di una lettera del gonfaloniere priori e rappresentanti del comune di Poppi al granduca senza data.

c. 280v-281v copia di un'informazione al granduca e suo rescritto 13 maggio e 19 giugno 1728.

cc. 282r e v provvisione del 20 maggio 1729.


Biblioteca Comunale Rilliana

Statuti della podesteria 1581 - 1624

Reg. cop. carta, cc. 1-80,1-12 e altre n. nn., BCR n. 121

cc. 1r-69r Statuto del 1581 (testo solo in volgare). [tradotto dal latino in volgare da ser Piero di Mariano Catani eletto dai rappresentanti della podesteria con partito del 30 aprile 1581. Rogato da ser Antongirolamo Veterani da Montepulciano notaio cancelliere. Scritto e copiato da Mariano notaio figliolo di ser Piero il 3 luglio 1581].

cc. 69r-71r correzioni. Approvate dalla Pratica Segreta con correzioni il 27 giugno 1585 e il 3 marzo 1589; dal magistrato dei Nove il 5 marzo 1592.

c. 71r Aggiunta del 1595. Roga: "ser Marianus quondam Petri Mariani de Catani". Approva la Pratica Segreta il 23 agosto 1595. Approvazioni successive del magistrato dei Nove: 14 maggio 1597, 12 gennaio 1601, 4 febbraio 1610, 19 aprile 1613, 28 novembre 1614, 6 febbraio 1618, 7 gennaio 1621, 30 marzo 1623, 7 maggio 1627.

cc. 73r-v copia dall'archivio delle Riformagioni di una riforma di Bibbiena del 30 giugno 1491.

c. 73v copia di una lettera di Leonardo Accolti, vicario, del 14 settembre 1624.

cc. 74r-77r copie di alcune parti di statuto di Ragginopoli e Lierna, di Riproponi e Poggiorsoni, senza data.

cc. 78r-79r copia di alcune parti di statuto della podesteria di Castel San Niccolò senza data.

c. 79r copia di una rubrica di statuto di Montemignaio senza data.

c. 79r copia di una rubrica di statuto di Fronzola senza data.

c. 79v copia di alcune rubriche di statuti di Ortignano.

cc. 1r-10v "Breve ristretto del più essenziale del presente statuto di Poppi per facilità nell'occorrente".

cc. 11r-12v copia di rubriche di statuti del Borgo alla Collina.

cc. n. nn. copia di una rubrica dello statuto di Ortignano.


Biblioteca Comunale Rilliana

Statuti della podesteria 1581 - 1610

Reg. cop. perg., cc. 17-171, BCR n. 123

cc. 17r-128v Statuto del 1581.

cc. 129r-133v correzioni. Approvazioni del magistrato dei Nove del 1601 e del 4 febbraio 1610.

cc. 135r-v preambolo iniziale.

c. 138r-v repertorio di alcune rubriche di statuti di altre comunità della podesteria e del vicariato.

cc. 139r-143v copia di alcune parti dello statuto di Ragginopoli.

cc. 145r-146 v copia di due rubriche dallo statuto di Fronzolo.

cc. 148r-v copia di alcune rubriche dello statuto di Montemignaio.

cc. 149r-152r copia di alcune rubriche dello statuto di Castel San Niccolò.

cc. 153r-155v copia di alcune rubriche dello statuto di Bibbiena.


Biblioteca Comunale Rilliana


icona top