Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


VI/5. Registri degli atti pubblicati nell'Albo pretorio

Livello: sottoserie

Estremi cronologici: 1941 - 1961

Consistenza: 1 unità

L'albo pretorio doveva essere presente in ogni Comune per la pubblicazione delle deliberazioni, della ordinanze e dei manifesti ed era regolamentato dal T.U.L.C.P. del 1934 e dalla legge di modifica del 9 giugno 1947 n. 530. Tale legge si richiamava al regolamento del 1911 e aggiungeva che gli atti fossero pubblicati per intero ed essere facilmente leggibili.
La durata di pubblicazione dei documenti era diversa per tipolgia di atto perché disciplinata da differenti norme contenute nella legge comunale e provinciale e in altre leggi speciali.
La pubblicazione costituiva sia una forma di controllo sull'attività della pubblica amministrazione, perché gli atti riguardavano il cittadino sia una forma di garanzia e di dialettica con il comune, in quanto dava agli interessati la possibilità di contestare e presentare opposizione al provvedimento.
Responsabile delle pubblicazioni era il segretario comunale, mentre era affidata ai messi l'onere di dare esecutività alla pubblicazione. Una volta effettuata la pubblicazione ad opera del messo, il segretario firmava l'atto come prova della regolarità della pubblicazione.
La serie è composta da un unico registro per gli anni 1949-1961. Gli atti, pubblicati in ordine cronologico, riportano - oltre alle date di pubblicazione - l'oggetto della pubblicazione stessa.



1
Registro degli atti e manifesti del Comune di Pontassieve pubblicati all'Albo pretorio
Busta cop. cart.
1949 - 1961
icona top