Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Mairie di Ponsacco

Livello: fondo

Estremi cronologici: 1808 - 1814

Consistenza: 4 unità

Gli effetti della dominazione francese sulla configurazione degli enti periferici toscani si ebbero solo nel 1808, dopo che il Regno d'Etruria, creato nel 1801 da Napoleone Bonaparte, fu incorporato direttamente nell'Impero. Dopo un breve periodo di amministrazione particolare da parte di una speciale Giunta di Governo, il territorio della Toscana fu diviso in tre dipartimenti, conformemente alla legislazione francese, a capo dei quali fu posto un Prefetto: il Dipartimento dell'Arno, con capoluogo amministrativo Firenze; il Dipartimento del Mediterraneo, con capoluogo Livorno; il Dipartimento dell'Ombrone, con capoluogo Siena 1 . I dipartimenti furono poi divisi in vari circondari, amministrati da Sottoprefetti e dai Consigli di Circondario. All'interno dei singoli circondari, in luogo delle soppresse comunità, vennero istituite le "Mairies". Le funzioni esecutive furono affidate al Maire, di nomina governativa, mentre ai Consigli municipali, di natura elettiva, erano demandate mansioni sostanzialmente consultive 2 . Compresa nel Dipartimento del Mediterraneo, la Mairie di Ponsacco faceva parte della Sottoprefettura di Pisa.




icona top