Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


I. Archivio della Podesteria di Montale e Lega di Agliana poi Comunità di Montale

Livello: fondo

Estremi cronologici: 1560 - 1808

Consistenza: 184 unità

L'inventario dell'archivio preunitario di Montale (1560-1859) è stato articolato in sette sezioni. La prima comprende la documentazione (nn. 1-184) attinente a quel territorio che nel 1775 si sarebbe configurato come un'unica comunità e che prima di quella data costituiva una circoscrizione con a capo il Podestà, il quale era nello stesso tempo rappresentante del governo centrale e giudice di tribunale. I vari popoli e comunelli che facevano parte della Podesteria godevano di un certo grado di autonomia ed il Consiglio di Podesteria, presieduto dal Podestà stesso, era l'organismo al quale erano demandate tutte le più importanti decisioni riguardanti la collettività. Gli atti d'archivio di questo periodo presentano una sostanziale continuità con quelli prodotti in epoca immediatamente successiva, quando la riforma amministrativa realizzata da Pietro Leopoldo creò un'unica struttura comunitaria dotata di propri organi istituzionali, affidando al Podestà competenze esclusivamente giurisdizionali.




icona top