Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Tassa sui cani icona

Livello: serie

Estremi cronologici: 1856 - 1861

Consistenza: 6 unità

Anche nella comunità di Montecatini Valdinievole, per ovviare ai pericoli per la pubblica salute, dovuti al progressivo aumento dei cani ed alla poca diligenza con cui questi erano tenuti dai loro proprietari, il 3 luglio 1856 1 fu decretata l'imposizione di una tassa sopra ciascun cane, a profitto della comunità.
A Montecatini è conservato un registro contenente i nomi e cognomi di tutti coloro che avevano denunciato il possesso di un cane ed i dazzaioli dell'imposta; della riscossione si faceva carico, come per le altre tasse, il camarlingo. Nell'archivio di Montecatini i dazzaioli sulla tassa dei cani erano conservati, fino a prima del riordino, in una busta contenente anche i registri dei mandati.


605
Registro di denunzie di possesso, aumento, mancanza, diminuzione di cani in base alla legge del 3 luglio 1856
Registro contenente le denunce di possesso di cani e variazioni.
Reg. cart. leg. cartone, prestampato, cc. n.n.
1856
606
Dazzaiolo della tassa sui cani.
Reg. cart. senza coperta, prestampato, pp. 1-27
1857
607
Dazzaiolo della tassa sui cani.
Reg. cart. senza coperta, prestampato, pp. 1-23
1858
608
Dazzaiolo della tassa sui cani.
Reg. cart. senza coperta, prestampato, pp. 1-23
1859
609
Dazzaiolo della tassa sui cani.
Reg. cart. leg. cartone, prestampato, cc. n.n.
1860
610
Dazzaiolo della tassa sui cani.
Reg. cart. senza coperta, prestampato, cc. n.n.
1861
icona top