Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Tassa prediale e dazio comunitativo

Livello: serie

Estremi cronologici: 1817 - 1865

Consistenza: 51 unità

Nel 1816, abolita la tassa di redenzione veniva istituita una nuova imposta detta tassa prediale. Le operazioni di imposizione e di esazione erano affidate alle Comunità che provvedevano a ripartire la tassa prediale unita all 'imposta del dazio tra i possidenti. L'importo del dazio veniva incamerato dalla Comunità mentre l'importo della tassa prediale doveva essere versato alla Regia Depositeria (cfr. Bandi e ordini, vol. 25, n. XCVII. Regolamento comunale del 16 settembre 1816).


icona top