Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Amministrazione finanziaria

Livello: subfondo

Estremi cronologici: 1808- 1814

I consigli municipali deliberavano i bilanci preventivi annuali (budget), da approvarsi fino al limite di 20.000 franchi di rendita da parte dei prefetti e dal governo centrale entro la fine dell'anno finanziario precedente a quello in questione 1 . Le previsioni di entrata e di spesa vincolavano l'attività del percettore municipale, responsabile dell'amministrazione economica delle comunità 2 . Nel dipartimento dell'Ombrone, con deliberazione della Giunta di Toscana del 26 ottobre 1808 relativa ai circondari di riscossione delle imposte dirette del dipartimento dell'Ombrone, furono costituiti 21 circondari di riscossione delle contribuzioni dirette 3 . In ogni mairie il consiglio aveva l'obbligo di approvare il rendimento dei conti, comunque sottoposto all'approvazione prefettizia o imperiale, entro il 15 maggio di ogni anno.


icona top