Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Atti icona pubblici

Livello: serie

Estremi cronologici: 1699 - 1804

Consistenza: 1 unità

Il Consiglio del Comune di Gallicano, in data 30 maggio 1762, deliberò di incaricare il capitano Filippo Puccetti e l'alfiere Sebastiano Ridolfi «per vedere cosa si possa risolvere per ovviare» agli inconvenienti che si stavano registrando a causa dell'inesistenza di un'organica raccolta della documentazione comunale ed in particolare si ravvisò la necessità di «conservare le scritture che riguardano il pubblico interesse, acciò non si smarrischino con grave danno e pregiuditio del medesimo».
Le due persone incaricate riferirono al Consiglio del Comune, in data 27 giugno del medesimo anno, che avrebbero ritenuto opportuno dare vita ad un apposito registro, tenuto poi dal Massaiolo, «col debito di registrare in esso tutto ciò che può conferire al pubblico vantaggio», riportandovi nella parte iniziale le notizie riguardanti la documentazione relativa al passato ed inserendo successivamente i nuovi aggiornamenti. Fu precisato, inoltre, che il documento avrebbe dovuto contenere «tutte le lettere, relazioni, scritture, memoriali, nomine di benefizii e testamenti a favore della Comunità».
Il registro, unico, fu compilato seguendo fedelmente le disposizioni impartite e contiene sia le indicazioni, in breve regesto, degli atti anteriori al momento dell'impianto, aventi ad oggetto materie di rilievo per la struttura e la vita del Comune, sia la trascrizione integrale di lettere, suppliche, terminazioni, relazioni, licenze, deliberazioni di balìe, rinunzie, sentenze ed altri atti pubblici di epoca successiva alla fase di impianto del documento.
A questo testo si può ricorrere pur tenendosi presente ed in evidenza la parzialità delle registrazioni in esso contenute da considerarsi quali risultato e frutto di un criterio selettivo dettato da meri interessi contingenti e non da oggettivi criteri.


58
Libro delle lettere, memoriali, relazioni diritti di nomine, ed altre memorie riguardanti il pubblico regolamento dell'Onoranda Comunità come per decreto de' 27 giugno 1762 a cura delli deputati capitano Filippo Puccetti e alfiere Sebastiano Ridolfi
Dalla c. 1 alla c. 169 sono registrate le esecuzioni delle deliberazioni consiliari comprese tra il 1699 e il 1804.
Reg. leg. pergamena, in 4° di cc. I-XV; 1-169
1699 - 1804
icona top