Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Opera pia Monti

Livello: serie

Estremi cronologici: 1761 - 1953

Consistenza: 5 unità

La Pia Casa Monti (o Opera pia Monti) ebbe origine da un lascito fatto il 7 gennaio 1792 dal reverendo Giovanni Maria Monti. I frutti di 300 scudi dovevano servire per assegnare annualmente due doti a ragazze fra i 15 e i 40 anni, nate e allevate nella parrocchia di San Silvestro a Larciano.
Fu aggregata alla Congregazione di Carità con Decreti Regi dell'11 dicembre 1902 e del 26 aprile 1903.


1
Busta con affrancazioni, censi, canoni, livelli, ruolo dei canoni livellari
Busta
1761-1912, 1927-1936
2
Busta con 16 registri dei Bilanci di previsione [(mancano gli anni 1907, 1910, 1916-1923, 1929-1931)]
Busta
1902 - 1937
3
Busta con 27 registri dei Conti consuntivi [(manca quello dell'anno 1903)]
Busta
1890 - 1929
4
Busta con 9 registri pluriennali dei Conti consuntivi
Busta
1930 - 1953
5
Busta con documenti a corredo ai rendiconti
Busta
1890 - 1937

icona top