Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Deliberazioni icona

Livello: serie

Estremi cronologici: 1807 - 1815

Consistenza: 1 unità

Presso ogni Prefettura, in ottemperanza alle disposizioni del 2 febbraio 1807, fu istituito un Consiglio di Amministrazione, nominato dal Principe, mentre presso i Cantoni vennero creati dei Consigli di amministrazione cantonali, composti di sette membri sempre di nomina principesca, che rimanevano in carica per un triennio e potevano essere confermati.
Ogni Consiglio cantonale doveva nominare nella sua prima seduta di ciascun anno nel proprio ambito un Presidente ed un Segretario che aveva l'obbligo di «custodire le carte e leggi della Comune, mantenere il carteggio del Presidente, Municipalità e Consiglio suddetto, tener conto dell'Archivio, registrare tutte le leggi, decreti e relazioni che verranno nelle sue mani, tanto del Principe che della Comune medesima».
Compito principale dei Consigli cantonali era quello di formare la ripartizione della tassa fondiaria imposta al Cantone in base alla entità delle rispettive Comuni; tra le altre incombenze vi era quella relativa alla formazione del «quadro dei bisogni e dello statuto del suo Cantone» al fine di trasmetterlo al Prefetto.
Nell'ambito cantonale una specifica funzione era svolta al Commissario il quale era tenuto a preparare «tutti i materiali necessari per la ripartizione dell'imposta fondiaria, ed inoltre per la formazione del Budget dell'entrate e delle spese del Cantone e gli trasmettono con progetto analogo al Consiglio nella sua prima seduta».
Il 21 aprile 1807 il signor Paolino Minutoli fu nominato Commissario del Cantone di Gallicano. Il registro che forma la presente Serie contiene le deliberazioni del Consiglio Municipale della Comune di Gallicano a partire dal 20 maggio 1807, ovvero dalla prima seduta consiliare dopo che le parrocchie di Verni e di Bolognana furono riunite a quella di Gallicano, a seguito del Decreto del 21 aprile 1807 che, preoccupandosi di dare una nuova struttura organizzativa alle parrocchie della Prefettura di Garfagnana, aggregò anche Cardoso e S. Romano a Motrone, mentre Fiattone divenne capoluogo con Perpoli aggregato.


143
A
Alla c. 3r.: «Prima seduta del Consiglio Municipale da poi che le Parrocchie di Verni e Bolognana sono state riunite a quella di Gallicano in una sola Comune».

Contiene le registrazioni delle deliberazioni come sopra dal 20 maggio 1807 al 29 settembre 1815.


Reg. leg. perg., in 4° di cc. 1-88; + 16/2, 44/2, 53/1
1807-1815
icona top