Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Stato civile

Livello: serie

Estremi cronologici: 1809 - 1814 giu. 15

Consistenza: 25 unità

Un'altra novità assoluta di questo periodo è l'estensione delle competenze amministrative dei comuni a funzioni relative allo stato civile. Fino a quel momento la registrazione di nascite, morti e matrimoni era sempre stata compito delle chiese parrocchiali. Ogni municipalità istituì, per la trascrizione degli atti relativi, tre registri di stato civile, un duplicato dei quali doveva essere trasmesso all'ufficio centrale di Firenze. I registri di "Nati", "Morti", "Matrimoni" erano annuali. L'ultimo documento qui presentato è un "registro della popolazione" in cattivo stato di conservazione.


icona top