Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Atti icona municipali

Livello: serie

Estremi cronologici: 1816-1850

Consistenza: [20] unità

La serie comprende carteggio e atti archiviati insieme sulla base del solo ordine di protocollo assegnato ai documenti e non già in base alle classi di un titolario. Comprende la documentazione prodotta dal Comune, poi Podesteria, di Fosdinovo in due distinti periodi. Il primo, che va dal 1815 al 1821, corrisponde al periodo di passaggio tra l'amministrazione francese e quella austro-estense; il secondo, che coincide con gli anni 1837; 1840-1841; 1843, è caratterizzato non da motivi storico-istituzionali ma da cause contingenti, legate al venir meno dell'incaricato dell'attività di archiviazione con conseguente disomogeneità di archiviazione in alcuni degli anni successivi (come si evince dalle discontinuità, riguardo a grafia e modalità, delle segnature). Tra le carte di entrambi i periodi non state trovate camice originali che testimoniassero un'attività di fascicolatura e l'unica segnatura sistematica è costituita dal numero di protocollo che compare sulle carte: mancano infatti (o sono presenti in modo sporadico) indicazioni relative alla "materia" che possano orientare l'ordinatore moderno. Fa eccezione il carteggio e gli atti relativi all'emergenza sanitaria sorta in occasione dell'epidemia di colera l'anno 1837, che gli ordinatori archiviarono a parte; questa documentazione trova ora sistemazione all'interno della serie "Annona e sanità".

Ai due periodi si è scelto di far corrispondere due distinte sottoserie, non già perché emergano differenze riguardo alla documentazione conservata, ma proprio per sottolineare la discontinuità cronologica e le diverse motivazioni che stanno alla base dello stesso tipo di ordinamento. L'attività di riordino fisico, relativamente a queste due sottoserie, si è limitata alla riorganizzazione delle carte in base alle segnature recanti numeri progressivi di protocollo.

In una terza sottoserie si sono infine poste le buste numerate 48 e 49 (unità 60 e 61), corrispondenti al carteggio e agli atti della Podesteria di Fosdinovo per gli anni 1846 e 1850. Il motivo sta nel loro stato di conservazione: le carte sono state talmente danneggiate da umidità, muffe e parassiti da non poter essere sottoposte a riordino alcuno per ricostituire l'ordinamento originale in base alle classi di titolario. Per tale motivo si è lasciato l'ordinamento cronologico imposto negli anni '50 del secolo scorso, assimilabile di fatto a quello seguito della serie "Atti municipali".

Riguardo alla fruibilità si segnala l'esclusione dalla consultazione, oltre alle sunnominate buste nn. 48 e 49, corrispondenti alla terza sottoserie, anche della documentazione relativa agli anni 1817-1821, sempre a causa del pessimo stato di conservazione in cui versano le carte. In particolare i danni sono stati determinati: da combustione e successivo contatto con liquidi, in epoca passata, da umidità e muffe, in epoca recente. Allo stato attuale l'eventuale manipolazione delle carte contenute in queste buste implicherebbe inevitabilmente la loro compromissione, per tale motivo non è stato possibile procedere al riordino interno.



icona top