Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetto conservatore:
  • Consiglio distrettuale di Fiesole

Contenuto della pagina


Consiglio distrettuale di Fiesole

Livello: fondo

Estremi cronologici: 1860 - 1865

Consistenza: 1 unità

Il 14 febbraio 1860 furono istituiti in via transitoria consigli distrettuali e compartimentali1, i quali cessarono la loro attività con l'entrata in vigore della legge comunale e provinciale del 1865. In base a quanto stabilito dal relativo regolamento i distretti toscani erano 45, organizzati in otto compartimenti e ognuno di essi comprendeva più comunità. Il consiglio generale di ciascun comune, nel mese di gennaio di ogni anno, incaricava un suo componente di rappresentarlo nel consiglio distrettuale. In questa sede si affrontavano problemi di interesse comune, si elaboravano proposte da presentare al relativo consiglio compartimentale dei quali si designavano i componenti, esprimendoli dal proprio interno, nel numero previsto dalla legge per ciascun distretto in proporzione all'entità della popolazione. I consigli distrettuali venivano convocati dal prefetto una volta l'anno, nel mese di giugno, e si riunivano nell'ufficio comunale del capoluogo del distretto. Il cancelliere ministro del censo del luogo ove avveniva l'adunanza esercitava le funzioni di segretario. Fiesole è capoluogo di un distretto del compartimento di Firenze, nel quale rientrano i comuni di Fiesole, Pellegrino, Rovezzano, Galluzzo, Bagno a Ripoli, Legnaia, con una popolazione complessiva di 67.321 abitanti. Il consiglio del distretto si riunisce nella sala del municipio di Fiesole che si trova, in questo periodo, a Firenze in Borgo S. Croce. A testimonianza dell'attività svolta da questo organo resta un'unica unità archivistica contenente carteggio ordinato cronologicamente per annualità, mancano infatti sia i protocolli della corrispondenza che le deliberazioni.



778(XII a 13; 351)
Carteggio ed atti
Busta legata in mezza pergamena 6 fascc.
1860 - 1865


icona top