Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Arruolamento militare

Livello: serie

Estremi cronologici: 1820 apr. 29 - 1865

Consistenza: 9 unità

La nuova Comunità dovette affrontare anche il problema del reclutamento militare, per fornire all'esercito granducale quelle reclute che fossero state richieste (nel 1820 furono, ad esempio, 800 in tutta la Toscana). Fu formata, con una serie di leggi approvate nel 1820 e nel 1826 1 , una deputazione composta dalle autorità locali e da un rappresentante di quelle centrali, con il compito di stilare una lista dei giovani richiamabili e poi selezionasse il numero richiesto, scegliendo fra l'estrazione a sorte o l'accettazione di volontari, da compensare convertendo una tassa apposita, imposta ai richiamabili secondo classi di ricchezza. Nel 1853 il reclutamento venne avocato da un Consiglio di Circondario stabilito a San Marcello. Per cui, le questioni relative all'arruolamento militare di Cutigliano, a partire da quell'anno, devono cercarsi negli atti di quel Consiglio 2 . Gli atti dal 1860 al 1865 sono invece presenti in questo archivio.


icona top