Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetto conservatore:

Contenuto della pagina


Acque, strade e fabbriche

Livello: serie

Estremi cronologici: 1826 - 1885

Consistenza: 11 unità

La prassi di affidare la manutenzione delle strade comunitative ai frontisti mediante contratti di accollo della durata massima di nove anni risaliva ad un motuproprio del 1798, che venne ripreso ed integrato dall'editto del 12 settembre 1814. Secondo quest'ultimo spettava al Magistrato comunitativo la possibilità di stipulare i relativi accordi e di vigilare sulla corretta esecuzione dei lavori 1 . Alla serie afferiscono i Campioni degli accolli delle strade comunitative (1826-1850), gli Atti di accollo, perizie e verifiche (1818-1882), un ruolo degli accolli "di mantenimento, restauro di strade, piazze, fabbriche e condotti di acqua" del 1849-1850, uno Stradario dei selciati del 1840 ed infine due buste con gli atti relativi ai lavori compiuti sul territorio comunitativo a partire dal 1847.


2343(8441)
Ruolo generale degli impiegati e provvisionati del Comune e degli accolli di mantenimento, restauro di strade, piazze, fabbriche e condotti di acqua
Reg. senza cop. cc. n.n.
1849 - 1850
2344(756; 1938; 1548)
Stradario dei selciati
(In cop.) "Stradario generale dei lastrici o selciati"
Reg. leg. in cart. cc. n.n.
1840
2345(719; 1949; 713)
Atti relativi ai lavori sulla strada della salita del Poggio alla Staffa
(In costola) "Salita del Poggio alla Staffa. Rettificazioni"
Busta cc. n.n.
1847 - 1885
2346(716; 1948; 1542)
Atti relativi ai lavori sulla strada di Fabbricciano
(In costola) "Strada di Fabbricciano"
Busta cc. n.n.
1863 - 1885
icona top