Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Soggetto conservatore:

Contenuto della pagina


Imposte e tasse

Livello: serie

Estremi cronologici: 1817 - 1865

Consistenza: 77 unità

La serie si compone di un Dazzaiolo delle imposte ordinarie (1815), dei Dazzaioli delle contribuzioni di guerra (1815), dei Dazzaioli della tassa di famiglia (1815-1851), dei Dazzaioli della tassa prediale e dazio comunitativo (1816-1820), dei Dazzaioli della tassa prediale (1821-1851) ed infine del Dazzaiolo dell'imposta erariale fondiaria del 1865. Al ripristino dell'assetto prenapoleonico, nel giugno 1814, venne istituita temporaneamente un'imposta ordinaria, destinata a supplire alle esigenze delle casse comunitative e nel contempo una tassa personale (tassa di famiglia) distribuita su tutte le comunità del Granducato e gravante sui capifamiglia 1 . Il Regolamento generale del 1816 introdusse poi una tassa prediale, gravante sui possessori di beni stabili e associabile ad un dazio comunitativo. La prima era stata destinata alla Depositeria generale, il secondo alle casse della comunità per far fronte alle spese ordinarie 2 .


2252(1757)
Dazzaiolo delle imposte ordinarie
A c. 1r: "Avviso ai possidenti nella comunità di Colle. Il dazzaiolo dell'imposizione per l'annata economica dal 1° gennario 1815 a tutto febbraio 1816 è compilato. Sono in esso portati tutti quei possidenti di beni stabili situati in questa comunità, i quali sono chiamati a pagare la quota della loro imposizione stabilita da questa magistratura e general Consiglio colle deliberazioni de' 12 e 27 agosto 1814 a soldi uno e denari otto per ogni feudo di massa estimale. Questo pagamento in ordine al circolare dell'illustrissimo signor provveditore della Camera delle comunità di Firenze de' 18 agosto detto, sarà fatto in quattro rate eguali, la prima per una metà nel mese di gennaio e l'altra nel mese di febbraio, la seconda a tutto settembre, la terza a tutto novembre 1815 e la quarta a tutto febbraio 1816. Detto dazzaiolo è depositato in questa Cancelleria comunitativa dove per lo spazio di un mese potrà riscontrarsi dai rispettivi contribuenti che potranno reclamare la correzione degli errori e la riparazione delle omissioni nel caso vi avessero avuto luogo".
Reg. leg. in cart. cc. 180
1815 gennaio - 1816 febbraio
2328(1879)
Dazzaioli della imposta erariale fondiaria
(In cop.) "Dazzaiolo dell'imposta fondiaria erariale da anticiparsi"
Reg. leg. in cart. cc. 47 scritte
1851
icona top