Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Lettere

Livello: serie

Estremi cronologici: 1544 marzo 18 - 1808 maggio 24

Consistenza: 15 unità

L'uso di registrare la corrispondenza più significativa nei registri di deliberazioni consiliari è attestato a Colle con continuità lungo tutto il corso del Tre e del Quattrocento. Nel 1488, contestualmente all'opera di riorganizzazione della Cancelleria del Comune 1 , si decise la compilazione di un registro dove copiare le "lictere importantes tam scripte per Comune Collis quam ipsi Comuni transmisse" 2 . In questi registri non veniva copiata indistintamente tutta la corrispondenza in arrivo o in partenza, ma soltanto quella la cui conservazione si riteneva poter essere utile al concreto svolgersi dell'attività amministrativa della comunità. Gran parte del flusso documentario diretto a Colle si sedimentava integralmente, come copialettere o in originale, nei Libri del Civile podestarili per poi essere trascritto, qualora ritenuto opportuno, nei registri di Lettere con frequenza sempre maggiore via via che ci si inoltra nel XVI secolo 3 . È possibile notare anche per questa tipologia documentaria un'evoluzione analoga a quella già esaminata in precedenza per il Carteggio e atti, caratterizzata da un progressivo aumento nella seconda metà del XVII secolo della corrispondenza indirizzata direttamente al cancelliere rispetto a quella del secolo precedente, prevalentemente diretta invece al podestà o ai priori colligiani. Anche nel caso dei registri di copialettere è da notare infatti come la documentazione prodotta fino ai primi anni Ottanta del Seicento mantenga una caratterizzazione prevalentemente comunitativa, mentre a partire dal 1685, la maggior parte delle missive registrate fu indirizzata al cancelliere 4 . Fino al 1630 vennero compilati due tipologie di registri in parallelo, uno per le lettere ricevute ('missive') ed uno per quelle spedite ('responsive') dando origine a due distinte sottoserie – Libri delle lettere ricevute e Libri delle lettere spedite – riunitisi poi nei Libri delle lettere, conservati senza lacune fino al 1808 5 .


icona top