Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Gabella dei contratti

Livello: serie

Estremi cronologici: 1777 novembre 17 - 1884

Consistenza: 7 unità

Con la soppressione del provveditore di Gabella sancita dal Regolamento per la comunità di Colle a decorrere dal primo maggio 1776, l'incombenza di registrare i 'referti' dei rogiti dei notai passò al cancelliere comunitativo. Nel giugno 1781 l'amministrazione contabile della gabella, fin dal 1750 affidata all'Appalto generale e poi all'Amministrazione generale delle regie rendite 1 , ritornò al cancelliere comunitativo pro tempore 2 . Nel 1784 la gabella fu definitivamente abolita a Colle e in altre località del Granducato 3 . La serie si articola in tre sottoserie, la prima delle quali, Libro dei referti dei contratti, completa l'omonima sottoserie conservata nella sezione 'Comunità di Colle fino al 1776'. La seconda, Libri di amministrazione della gabella dei contratti, contiene le ragioni annuali della gestione della gabella tenuta dal cancelliere. La serie è completata infine dalle Istruzioni sulla gabella dei contratti, unità che raccoglie tutta la documentazione normativa relativa alla gabella dal 1750 fino al 1781. Il dossier fu con ogni probabilità istruito al momento del passaggio di consegne della gestione della gabella dalla comunità all'Appalto generale delle regie rendite nel 1750 e progressivamente aggiornato fino al 1781 quando tale gestione fu definitivamente affidata al cancelliere comunitativo.


icona top