Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Atti catastali

Livello: serie

Estremi cronologici: 1820 - 1855

Consistenza: 3 unità

La tenuta e l'aggiornamento degli atti catastali fu il principale dei nuovi compiti affidati al cancelliere comunitativo durante il periodo della Restaurazione e fu probabilmente alla base del fatto che le cancellerie comunitative,dopo un periodo di progressiva contrazione del loro numero, col 1838 tornarono ad aumentare.
Con la soppressione delle cancellerie comunitative avvenuta nel 1865, gli atti catastali furono trasferiti presso l'Ufficio Tecnico Erariale del rispettivo capoluogo di provincia.Sono riuniti in questa serie pochi frammenti di materiale catastale sfuggiti al trasferimento del 1865.


376
Tavola indicativa dei proprietari e delle proprietà respettive comprese nel Circondario del Padule di Fucecchio
Catasto
Le volture iniziano dal 1820.
Registro cc. 1-140
1820 - 1855
377
Circolari ed Ordini relativi al Nuovo Catasto generale
Catasto
Busta cc. 1-140
1831 - 1834
378
Note degli emolumenti di volture e copie percetti nella Cancelleria
Catasto
Busta
1835 - 1841
icona top