Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


XVII. Stato Civile

Livello: serie

Estremi cronologici: 1866 - 1955

Consistenza: 374 unità

Lo Stato civile in Italia fu regolato dalla legge 15 novembre 1865 numero 2602 e l'ufficio preposto a questa funzione iniziò a funzionare dal 1 gennaio successivo. Gli atti sono ricevuti e registrati sotto la diretta responsabilità del sindaco, che in questo settore agisce come delegato del governo nazionale.

La serie ha quattro tipi di registi annuali: di nascita, di morte, di matrimonio e di cittadinanza, i quali vengono compilati in doppio originale, uno dei quali viene inviato al tribunale competente per territorio. Gli atti di stato civile per motivi pratici ma anche per rispetto della privacy sono conservati presso l'ufficio e non insieme alle altre serie dell'archivio comunale.



icona top