Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Registro degli imborsati

Livello: serie

Estremi cronologici: 1778 - 1834

Consistenza: 1 unità

Con le riforme del 1777 il reclutamento dei soggetti destinati a risiedere nelle principali cariche comunitative venne profondamente rinnovato. Il tradizionale sistema in cui l'abilitazione agli uffici derivava dalla consuetudine alla residenza o da particolari privilegi venne sostituito con un nuovo meccanismo regolato su base censitaria, che condizionava di fatto l'eleggibilità alle cariche al possesso di beni stabili, fermo restando il ricorso finale al sorteggio da borse.

Nel caso di Castiglione per la costituzione della borsa dei gonfalonieri e dei priori si procedette all'imborsazione di cedole contenenti i nomi dei maggiori possidenti, mentre nella borsa dei consiglieri vennero inserite cedole recanti i nomi sia dei maggiori possidenti sia di quelli di livello inferiore1. Le borse - formate inizialmente dal giusdicente, incaricato anche della prima tratta -, erano conservate nella sede della comunità a cura del gonfaloniere e del cancelliere comunitativo e in seguito aggiornate dal Magistrato, di fronte al quale dovevano avvenire le tratte successive2.

Alla serie afferisce un unico registro, contenente elenchi di soggetti imborsati negli anni 1778-1834, redatti dal cancelliere3.



222(-; 69; 10)
Libro per la descrizione dei soggetti imbossolati (sic), gonfalonieri, priori e consiglieri1
Reg. leg. in perg. cc. 21 numerate
1778 gennaio 1 - 1834 dicembre 31
icona top