Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Guardia civica

Livello: serie

Estremi cronologici: 1847 set. - 1849 set.

Consistenza: 2 unità

Istituito il 4 settembre 1847 1 e regolamentato il 15 settembre successivo 2 , il servizio della Guardia civica era dichiarato obbligatorio e personale e doveva essere prestato nel rispettivo domicilio. Il controllo finanziario e la formazione dei ruoli erano affidati all'amministrazione comunale, ed in particolare ad una deputazione, presieduta dal gonfaloniere, che aveva anche il compito di estrarre dai registri per l'iscrizione degli aventi i requisiti i nomi degli «arruolati», una volta verificata la loro idoneità. Nell'ottobre dello stesso anno venne emanato un regolamento generale 3 con cui si istituivano un consiglio di revisione per giudicare intorno ai reclami, il consiglio di amministrazione, i cui membri erano nominati dall'autorità municipale su proposta del comando di battaglione, ed il consiglio di disciplina.
Nel febbraio del 1849 4 la Guardia civica prese il titolo di Guardia nazionale e di lì a poco venne soppressa.


518(23)
Protocollo per le Deliberazioni magistrali relative alla Guardia Civica
Reg. leg. cart. cc. 19
1847 dic. 20 - 1849 ago. 8
519(23)
Filza di leggi, lettere e fogli diversi riguardanti la soppressa Guardia Civica
Filza leg. perg.
1847 set. - 1849 set.
icona top