Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


"Libri di memorie" icona e spogli di debitori e creditori

Livello: serie

Estremi cronologici: 1546 - 1777

Consistenza: 27 unità

La serie 1 - comprendente in tutto 27 registri, uno dei quali ridotto a un frammento di poche carte - si articola in due sottoserie, già distinte alla metà del XVI secolo, costituite da "Libri di perpetue e affitti e da "Libri di memorie" e spogli di debitori e creditori, disponibili rispettivamente dal 1546 e dal 1551 2 . Mentre la prima sottoserie corre senza interruzioni fino al 1773, l'altra si caratterizza per un'articolazione molto più marcata. Nel 1611 gli Spogli di debitori e creditori ricevettero infatti una registrazione separata, dando così vita ad una nuova sottoserie, distinta da quella dei "Libri di memorie" destinata a proseguire ininterrottamente fino al 1777. Nel 1630 confluì di nuovo nella sottoserie degli Spogli di debitori e creditori quella relativa ai Debitori e creditori per le "condotte" di beni e proventi comunitativi e salari degli ufficiali, staccatasi a sua volta dall'originaria sottoserie dei "Libri di memorie" e spogli di debitori e creditori già dal 1606. A partire dal 1701 si separò quindi dalla sottoserie degli Spogli di debitori e creditori il "Libro dei terratici" 3 , le cui registrazioni dal 1770 confluirono nella sottoserie dei "Libri di perpetue e affitti". Infine, dal 1773 tutte le registrazioni relative a debitori e creditori vennero a confluire nel Bilancio dei debitori e creditori, in uso sino alla soppressione della comunità.


icona top