Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Imposizioni straordinarie di guerra

Livello: sottoserie

Estremi cronologici: 1800 - 1803

Consistenza: 2 unità

Imposizioni straordinarie di guerra furono imposte a più riprese tra il 1799 e il 1800 come contribuzioni straordinarie a seguito dell'occupazione francese e di quella austriaca. Successivamente vennero riproposte durante il Regno d'Etruria come annate supplementari della tassa di redenzione che dal 1775 aveva sostituito le precedenti imposte comunitative. A Uzzano sono presenti due dazzaioli relativi al 1800 e al 1803.


278(B111; 314)
Imposizione straordinaria di guerra
camrlingo:
Benedetto Cecchi
cancelliere:
Francesco Lupi

Tassa straordinaria gravante sui possidenti della Comunità di Uzzano per l'anno 1800 emanata dalla R. Segreteria di Finanze il 18 novembre 1800. A c. Ir si trova il testo della "Notificazione" datata 26 novembre 1800, emanata a seguito dei decreti del Consigliere di Stato, Ministro straordinario del Governo Francese, Petiet, al Governo provvisorio di Toscana. Con repertorio.
Reg. leg. perg. cc. 1-60
1800
279(B114; 317)
Uzzano 1803
camrlingo:
Marcantonio Bonazzi
cancelliere:
Vincenzio Bettini

Dazzaiolo della imposizione straordinaria della tassa di redenzione.
Reg. leg. perg. cc. 1-100
1803
icona top