Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Statuti icona

Livello: serie

Estremi cronologici: 1635

Consistenza: 1 unità

Gli statuti della Lega e Comune di Calenzano risalgono al 1411, data che si ricava dalla copia degli statuti conservata presso l'Archivio di Stato di Firenze 1 . Nel corso del XVI secolo, però, questi perdono progressivamente valore a vantaggio delle rubriche approvate nelle periodiche revisioni degli statuti, a partire dal 1443 fino al 1596. Al comune di Calenzano viene consegnato nel 1635 un volume contenente la copia dei nuovi statuti, ottenuti giustapponendo ad alcune rubriche superstiti degli statuti e revisioni quattrocentesche, tutte le aggiunte posteriori al 1516, "sì che tutti quelli capitoli et statuti fatti dal 1516 indreto che non hanno in margine la lettera S. et che non sono di sopra notati, sono hoggi in desuetudine et non sono scritti nel libro della Comunità di Calenzano" 2 . I nuovi statuti furono approvati a Firenze il 15 luglio 1634 e da questi venne tratta la copia conservata presso l'archivio comunale. Per questo motivo lo statuto si compone di un unico libro di 118 rubriche trascritte senza una precisa suddivisione per materia ma seguenti unicamente l'ordine cronologico della loro approvazione.


1(già 1)
Statuti di Calenzano
Contiene indice delle rubriche, cc. 1r-6r; statuti, cc. 1r-92v (la numerazione delle prime 6 carte è ripetuta); pagamenti di tasse al Monte e alle Riformagioni, cc. 93r-94r.
Reg. leg. perg., cc. 105 (di cui le cc. 94v-105v bianche)
1635
icona top