Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Imposizioni diverse

Livello: serie

Estremi cronologici: 1815 - 1859

Consistenza: 3 unità

Il 28 aprile 1815 venivano imposte insieme una tassa di famiglia straordinaria di 40.000 scudi e una tassa sui fondi urbani e rustici di 150.000 scudi per porre in grado il "Regio Erario di sostenere le molteplici spese militari, e di soccorrere quelle comunità, che più direttamente hanno risentito, e risentiranno l'aggravio del passaggio, e permanenza delle truppe... " 1 . La tassa sui cani fu istituita il 3 luglio 1856; i proprietari dovevano denunciare al gonfaloniere numero e specie dei cani posseduti. L'introito veniva incamerato dalla comunità.


199(56)
Imposizione Straordinaria di Guerra sulla Tassa Familiare del 1815
Contiene anche il saldo della tassa.
Registro legato in cartone, cc. 17
1815
200
Dazzajolo di Reparto dell'Imposizione della Tassa di Guerra sui fondi urbani e rustici del 1819
Registro legato in cartone, cc. 39
1819
201
Dazzajolo della Tassa su i cani compilato a forma del veneratissimo decreto del luglio 1856
Registro pp. scritte 9
1859
icona top