Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Deliberazioni magistrali e Consiliari

Livello: serie

Estremi cronologici: 1814 ottobre 31 - 1865 giugno 28

Consistenza: 13 unità

Secondo il regolamento comunitativo del 1816 "le Magistrature riunite al Consiglio si aduneranno ordinariamente nel mese di Settembre di ciascun anno... in quest'adunanza si deverrà all'elezione dei Deputati al Reparto della Tassa Familiare, si delibererà sulla fissazione, e riduzione ove sia opportuna degli stipendi dei Ministri ed impiegati della comunità... si delibererà parimenti sulla conferma dei Medici, e Chirurghi, e sull'elezione dei nuovi soggetti a tali impieghi; si delibererà infine sull'abbandono di alcuna delle vecchie strade, quando sia reputata inutile, e sull'apertura di nuove strade, se il bisogno lo richieda." 1 . In casi particolari o su ordine del governo centrale il gonfaloniere, di concerto con il cancelliere, poteva convocare adunanze straordinarie in altri periodi dell'anno. "In tutti gli altri casi non contemplati negli Articoli precedenti, e per qualunque altro oggetto di Amministrazione" 2 era prevista l'adunanza del solo Magistrato comunitativo cui spettava in particolare la tratta e l'elezione del camarlingo della comunità, l'approvazione, in settembre, del bilancio di previsione, l'esame, in ottobre, degli stati dell'entrata e dell'uscita. Con il regolamento del 1849 al Consiglio Comunale vennero date ampie attribuzioni che prevedevano, oltre alla già citata elezione del Collegio dei Priori, anche l'approvazione delle imposizioni, le delibere sui preventivi e sui consuntivi, le decisioni circa le nomine degli impiegati comunali e i loro salari, la elezione di una commissione di sindacato sull'operato del gonfaloniere e del camarlingo. A Calcinaia il Magistrato comunitativo fu costituito dal gonfaloniere e due priori fino al 1838, quando il numero dei priori fu elevato a quattro, mentre i consiglieri rimasero quattro 3 . Dal 1814 al 1849 le Delibere dei due organismi vennero stilate insieme su uno stesso registro; dal 1850 al 1853 fu utilizzato un apposito registro per verbalizzare le riunioni del Collegio dei Priori, quindi si tornò ad un registro unico, ciò giustifica la scomposizione interna della serie che si conclude con l'entrata in vigore della legge comunale e provinciale del 20 marzo 1865.


icona top