Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Saldi del Fosso del Giuntino

Livello: serie

Estremi cronologici: 1687 - 1765

Consistenza: 3 unità

L'escavazione del fosso del Giuntino, antico canale emissario della pianura Bientina e affluente destro dell'Arno, è probabilmente da mettersi in relazione con nuovo assetto idrografico dato alla zona in seguito al taglio dell'ansa dell'Arno tra Montecchio e San Giovanni alla Vena 1 . La gestione finanziaria del fosso, venne distinta da quella comunitativa in registri propri a partire dal 1687; il camarlingo rimaneva comunque lo stesso ed anche in questo caso il saldo era semestrale e la revisione affidata agli stessi ragionieri comunitativi poi inviata al Magistrato dei Surrogati per il controllo definitivo. Le spese per la manutenzione spettavano agli "interessati", cioè a tutti coloro le cui terre scolavano in quel fosso, il totale del loro contributo veniva segnato ad entrata indicato dalla formula: "Da più persone che posseggono beni, e sono tenuti alle spese del cavo...".


18(20; 88)
[Libro d]elle ragio[ni] del Fosso del Giuntino di Calcinaia 1687
camarlinghi
Ostilio di Alessandro Bozzoli 1687 - 1688
Pasquino di Filippo 1688 - 1689
Francesco di Francesco Meliani 1689 - 1690
Cesare di Cammillo Perelli 1690 - 1691
Alessandro di Giovanni Pierazzini 1691 - 1693
Domenico Marin Bartolomeo Bacchereti 1693 - 1694
Francesco di Pasquino Perelli 1694 - 1696
Domenico Maria di Bartolomeo Bacchereti 1696 - 1697
Francesco di Pasquino Perelli 1697 - 1698
Domenico Maria Bacchereti 1698 - 1699
Cesare Marsilij 1699 - 1700
Cesare di Cammillo Perelli 1700 - 1701
Giovanni Domenico di Matteo Catanorchi 1701 - 1702
Giovanni Battista Marsilij 1702 - 1703
Giovanni Domenico di Matteo Catanorchi 1703 - 1704
Cesare di Cammillo Perelli 1704 - 1705
Giovan Battista Marsilij 1705 - 1706
Giovanni Domenico Catanorchi 1706 - 1707
Antonio Perelli 1707 - 1708
Domenico di Vincenzo Tamberi 1708 - 1709
Giovanni Battista Marsilij 1709 - 1710
Francesco Neroni 1710 - 1711
Giovanni di Domenico Catanorchi 1711 - 1712
Giovanni di Giuseppe del Corso 1712 - 1713
Giovan Battista Marsilij 1713 - 1714
Francesco Guidoni 1714 - 1715
Domenico Ferdinando del Corso 1715 - 1716

Registro legato in pergamena, cc. scritte 95
1687 - 1716
19(21; 89)
Saldi del Fosso Giuntino
camarlinghi
Andrea di Giuliano Panichi 1716 - 1717
Francesco di Pasquino Guidoni 1717 - 1718
Giovan Giuseppe Del Corso 1718 - 1719
Domenico di Vincenzio Tamberi 1719 - 1721
Francesco Guidoni 1721 - 1723
Giovan Giuseppe di Ferdinando Del Corso 1723 - 1724
Domenico di Vincenzio Tamberi 1724 - 1725
Andrea Panichi 1725 - 1726
Domenico di Ferdinando Del Corso 1726 - 1727
Domenico Baccaresi 1727 - 1728
Bernardino di Giulio Perelli 1728 - 1729
Domenico Puccinelli 1729 - 1730
Luca Baccheresi 1730 - 1731
Domenico Mariano Baccheresi 1731 - 1732
Domenico Puccinelli 1732 - 1734
Valerio Puccinelli 1734 - 1735
Domenico Puccinelli 1735 - 1736
Francesco Antonio Perelli 1736 - 1737
Domenico Puccinelli 1737 - 1738
Luca d'Alessandro Bozzoli 1738 - 1752
Matteo di Francesco Perelli 1752 - 1753
Matteo Meliani 1753 - 1755

Registro legato in pergamena, cc. 92
1716 - 1755
20(22; 90)
Saldi del Fosso Giuntino
camarlinghi
Matteo Perelli 1755 - 1756
Matteo Meliani 1756 - 1765

L'ultima ragione è del 1770 e comprende riassuntivamente i saldi degli anni 1756- 1765.
Registro legato in pergamena, cc. scritte 5
1755 - 1765
icona top