Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Tassa di guerra

Livello: sottoserie

Estremi cronologici: 1815

Consistenza: 1 unità

La "Tassa straordinaria di guerra sopra tutti i fondi urbani e rustici del Granducato" venne imposta con la legge del 28 aprile 1815 1 per rifondere l'erario e le comunità dei danni subiti dal passaggio delle truppe francesi. Il reparto era effettuato dal magistrato comunitativo, mentre l'esazione era affidata ai camarlinghi delle comunità che dovevano registrare i pagamenti su dazzaioli predisposti dai cancellieri. La tassa era applicata secondo quote stabilite annualmente e ripartita fra la comunità di Uzzano e i popoli della Costa, Malocchio, Santa Lucia, Torricchio e Chiesina. I tassati erano divisi in sei classi sulla base del reddito.


592(B116; 318)
Tassa di Guerra
Dazzaiolo dell'Imposizione di guerra ordinata con la legge del 28 aprile 1815.
Reg. leg. perg. cc. I-II, 1-111
1815
icona top