Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Serie VIII - Spedalità

Livello: serie

Estremi cronologici: 1944 luglio 6 - 1972

Consistenza: 8 unità

Con le leggi sulla sanità pubblica confluite nel Testo unico delle leggi sanitarie del 1907, 1 fu generalizzato l'obbligo alla partecipazione delle spese, da parte di tutti i comuni, per il ricovero e la cura dei malati miserabili. Prima di allora vigeva l'obbligo per l'assistenza medica gratuita di medici e levatrici, ma non era prevista l'erogazione dei sussidi di spedalità. 2 Nel 1978, con l'istituzione del servizio sanitario nazionale, cessarono tutte le competenze dei comuni. 3 La presente serie è costituita dei registri dei rimborsi delle spese di spedalità dovute dai comuni agli enti ospedalieri per il rimborso delle rette di ricovero e cura dei malati. I fascicoli delle pratiche definite, liquidate o assunte da altri enti sono stati scartati, trascorso il termine di prescrizione, dal momento che i dati salienti sono trascritti nei registri di seguito elencati.


icona top