Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Imposizioni straordinarie

Livello: serie

Estremi cronologici: 1799 - 1807

Consistenza: 11 unità

Afferiscono alla serie undici registri relativi ad imposizioni indette negli anni 1799-1807 allo scopo di affrontare particolari emergenze per lo più a carattere militare e annonario. Le intestazioni delle singole unità archivistiche offrono precise indicazioni riguardo alla natura e alla consistenza di ciascuna imposizione, nonché gli opportuni riferimenti legislativi.


373(III)
Distribuzione sopra le possidenze d'Asinalunga di scudi 999 stati assegnati a questa comunità per l'imprestito ordinato dalla legge del 23 settembre 1799 e che devono servire per l'acquisto dei grani esteri da custodirsi e vendersi nei magazzini che saranno destinati in Firenze, regolata alla ragione di soldi 6 per scudo a forma della deliberazione del 16 ottobre 1799
Reg. senza coper. di pp. 50 scritte
1799
374(IV)
Distribuzione sopra le possidenze della comunità d'Asinalunga della somma di scudi 956 da pagarsi da detta comunità per l'imprestito ordinato con decreto dell'inclito Senato fiorentino del 18 novembre 1799 dentro il 15 gennaio 1800, regolata alla ragione di soldi 6 sopra ciascheduno di massa estimale in forza della magistrale deliberazione del 9 dicembre 1799
Reg. senza coper. di pp. 50 scritte
1799
375(III; N.45)
Reparto di lire 12 per unità o siano soldi 12 per ciascheduno scudo di massa estimale formato in ordine alla magistral deliberazione del dì 3 gennaio 1801 per supplire alle spese straordinarie dell'annata ed alla restituzione delle somme imprestate dai particolari per la contribuzione esatta dalle truppe austro-toscane, da pagarsi dai signori contribuenti dentro il mese di gennaio 1801 e tutto colla solita penale del 10 per cento contro i morosi
Reg. leg. cart. di cc. 44 scritte
1801
376(II.5.39)
Reparto per l'aumento di scudi tre per ciascheduna unità, formato in esecuzione degli ordini del Governo toscano contenuti nella lettera del commissario generale della città e provincia di Siena del primo febbraio 1801 e partecipati con successiva lettera del signor provveditore dell'Ufficio delle comunità di Siena del 13 febbraio detto, da pagarsi dai possidenti in tre rate <...>, dovendo la somma esatta dal signor camarlengo essere versata nella cassa dell'Ufficio generale delle comunità in Siena per disporsene coerentemente agli ordini del Governo
Reg. leg. cart. di cc. 93 scritte
1801
377
Reparto di scudi 3188 spettanti alla comunità d'Asinalunga per la contribuzione di guerra di due milioni di franchi imposta dal generale in capite dell'armata d'osservazione, col decreto del 20 marzo 1801, sopra tutti quei possessori che giungono ad avere il fruttato di scudi venti, i quali dovranno aver pagata la respettiva quota di concorrenza in mano del signor Filippo Gagliardi camarlengo comunitativo nel termine di giorni 20, diviso in quattro rate di cinque giorni l'una, con comminazione che alla scadenza di ciascheduna rata sarà proceduto contro i morosi al gravamento anche per la penale del 10 per cento, non potendo essere addotto alcun motivo per l'assoluzione e per l'esenzione di tale concorrenza. E tutto a forma degli ordini del 12, 20 e 31 marzo 1801
Camarlengo
Filippo Gagliardi

Reg. senza cop. di cc. 15 scritte
1801
378
Reparto di lire nove e soldi 10 per ciascheduna unità per l'imposizione straordinaria di scudi ventimila approvata con deliberazione del real Governo provvisorio del 25 maggio 1801 per supplire alle spese dello Stato e da pagarsi dai contribuenti in mano del signor camarlengo comunitativo nel termine di quaranta giorni ed ogni venti giorni la metà. E di lire tre e soldi 10 per ciascheduna unità, ordinato con dispaccio del Governo provvisorio del 25 maggio 1801 per supplire in parte al pagamento dei debiti creati dalla cassa della Reale Depositeria per la montatura, mantenimento e soldo dei corpi militari di gendarmeria e battaglione toscano già soppressi e che dai contribuenti dovranno essere pagate dentro il corrente mese di luglio 1801. L'esazione delle dette due tasse restano in accollo o sia a schiena del camarlengo comunitativo
Reg. leg. in perg. di cc. 105
1801
379
Reparto di lire cinque, soldi 14 per ciascheduna unità per l'imposizione straordinaria di scudi centomila ordinata coll'editto del Governo provvisorio toscano del dì 28 giugno 1801, il di cui prodotto unito alle lire centoquattordici per cui sono stati tassati i non possidenti descritti in piè del presente reparto, forma la somma degli scudi novecentosessanta attribuiti per detta imposizione a questa comunità d'Asinalunga come dalla lettera dell'illustrissimo signor provveditore dell'Ufficio generale delle comunità del primo luglio 1801. I contribuenti dovranno aver pagato le loro respettive tangenti in mano del signor camarlengo comunitativo in termine di giorni otto dal dì 10 luglio 1801, giorno in cui fu pubblicata la notificazione e così dentro il 18 luglio 1801, alla pena contro i morosi del cinque per cento sopra la somma da soddisfarsi. E tutto in esecuzione degli ordini contenuti nel precitato editto ed in vigore di magistrale deliberazione del dì 8 luglio 1801
Reg. leg. in cart. di cc. 50
1801
380(II.5.42)
Reparto di scudi duemilatrecentoquarantaquattro attribuiti alla comunità d'Asinalunga per l'imposizione estraordinaria degli scudi 251764 ordinato colla legge degli 11 agosto 1802 e stabilita con la successiva notificazione del Magistrato supremo di Firenze del 4 settembre 1802, regolato a ragione di lire 14.1.8 per unità e da pagarsi dai contribuenti con la solita penale del 10 per cento contro i morosi in tre rate e nei tempi infrascritti <...>. E tutto in vigore di magistrale deliberazione del 7 ottobre 1802
Reg. leg. in cart. di cc. 93 scritte
1802
381
Reparto della tassa straordinaria corrispondente alla terza parte dell'importare della tassa semplice di redenzione, ordinata con motuproprio de' 28 dicembre 1804, approvato con deliberazione magistrale de' 18 gennaio 1805, ragionato a lire 5.10 per ciascuna unità
Reg. leg. in cart. di pp. 82
1804
382
Reparto straordinario alla ragion di lire 7.17 per unità sulli scudi 953 attribuiti a detta comunità sopra li scudi 100 mila in conformità dell'ordine sovrano partecipato con lettera dell'Ufficio generale delle comunità di Siena del dì 12 marzo 1806, come al libro XVII deliberazioni, fo. 82
Reg. leg. in cart. di cc. 10
1806
383
Reparto per la tassa dei grilli compilato a tutto il dì 9 dicembre 1807 a forma della circolare de' 23 novembre prossimo passato e dalla magistral deliberazione de' 3 dicembre 1807 e 12 detto
Reg. leg. in cart. di pp. 108
1807
icona top