Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Tassa sui cani

Livello: sottoserie

Estremi cronologici: 1856 - 1862

Consistenza: 1 unità

Si tratta di una tassa istituita con decreto del 3 luglio 1856 il cui ricavato andava ad esclusivo vantaggio della comunità. Tutti i detentori o proprietari di cani a qualsiasi titolo erano tenuti a denunciarne il possesso al gonfaloniere, che provvedeva a far tenere un registro delle denunce, sulla base delle quali il cancelliere impostava il relativo dazzaiolo.



946(323; 810)
Registro di denunzie di possesso, aumento, mancanza e diminuzione di cani in ordine alla Legge del 3 Luglio 1856
Reg. leg. mezza perg. cc. 1-62
1856 ott. 1 - 1862 gen. 31
icona top