Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Dazio e polizze del macinato

Livello: serie

Estremi cronologici: 1702 mag. 1 - 1704

Consistenza: 2 unità

I seguenti dazzaioli contengono i contribuenti per le imposizioni di soldi trentadue al soldo (estimo), di soldi quaranta per lancia e delle polizze della tassa del macinato di soldi dieci al soldo senza alcun defalco e di soldi cinque per ciascuna bocca. Il camarlingo avrebbe dovuto consegnare le somme riscosse al camarlingo generale del Capitanato, in tre rate, all'appaltatore della tassa del macinato, al vescovado ed alla Camera di Pistoia.


262
Lancisa e Spignana 1702 a tutto aprile 1703. Dazio e polize 1702...
camarlingo:
Giuseppe di Michele Lorti

*Reg. s. cop. cc. 1-53. Lacere e strappate le ultime due pagine.
1702 mag. 1 - 1703 apr. 30
263
Lancisa e Spignana. Dazio e polizze 1703
*Reg. s. cop. cc. 1-51. Lacere e strappate le ultime due pagine.
1703 - 1704
icona top