Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Catasto

Livello: serie

Consistenza: 1 unità

Nel decennio 1780-1790, il Granduca Pietro Leopoldo sottopose, in via sperimentale, tutte le proprietà della Montagna pistoiese e della Valdinievole ad un catasto particellare, noto come catasto leopoldino, o Granducale, al fine di aggiornare gli estimi vecchi e distribuire con maggiore efficienza ed equità le imposizioni prediali 1 . I registri del fondo, conservati fino al 1865 nell'archivio della cancelleria insieme a quelli del successivo catasto ferdinandeo-leopoldino, imposto negli anni 1817-1834, furono aggregati in seguito all'ufficio delle Tasse e confluirono infine nell'Archivio di Stato di Pistoia. Questo di Lizzano, relativo alle quote estimali dei censiti, è l'unico registro catastale rimasto nella Cancelleria di San Marcello e sfuggito al trasferimento.


96
Lizzano. Catasto 91
*Reg. s. cop. cc. n. n.
icona top