Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Collette universali

Livello: sottoserie

Estremi cronologici: 1694 - 1774

Consistenza: 11 unità

Il finanziamento delle spese straordinarie dello Stato, sino al 1692, si realizzava mediante il prelievo delle somme occorrenti di volta in volta; tali prelievi erano detti balzelli, accatti, prestanze o donativi e le modalità di riscossione erano sempre differenti. Nel giugno del 1692 fu introdotta una imposta fissa su tutti i redditi, pari allo 0.50% dell'imponibile, che servì a finanziare, unitamente alla tassa sulle bestie dal pie' tondo e alla gabella sulla loro contrattazione, il Monte Sussidio Vacabile creato in quella stessa occasione. L'imposta era applicata nei confronti dei mezzadri e di tutti gli altri produttori di reddito. I primi erano classificati in sei classi riferite all'ammontare annuo, ridotto in denaro, della sola parte colonica del podere che ciascuno di essi lavorava; gli altri erano tenuti a denunziare il proprio reddito mediante portate da esaminarsi da parte dei deputati della tassa. Costoro, sulla base delle informazioni così raccolte, provvedevano a redigere dei registri di reparto che costituivano il riferimento per la stesura dei dazzaioli da consegnare al camarlingo per la riscossione. Nello stesso tempo si istituirono la tassa sopra le parrucche e quella sui cocchieri e servitori. In linea di principio la tassa colpiva il reddito così determinato nella misura dello 0.50%; da qui il suo nome corrente di tassa del mezzo per cento. Talvolta, però essa veniva aumentata con provvedimenti amministrativi anche di molti punti in percentuale (sino al 7%) e, sulla base di essa, furono stabilite sovrimposte sino al 20%, sempre con lo scopo di finanziare il fabbisogno straordinario della amministrazione statale. Questa imposizione venne abolita dall'ultimo granduca Medici, Gian Gastone, nel quadro di una serie di misure di risanamento delle finanze dello Stato, con editto del 7 agosto 1726. In tale occasione vennero anche soppressi il Magistrato delle Collette e il relativo tribunale. Di essa sono conservati, per il comune di Buggiano, una busta di carteggio, i registri del reparto e due registri di saldi, dal 1694 al 1745.



460(n. 12; 589)
Saldi del mezzo per cento
Reg. leg. perg. cc. 1-96
1694 set. 1 - 1746 feb. 28
461(n. s.)
[Colletta universale. Quaderno del reparto]
deputati
Lorenzo Baldassarri
Lorenzo Dei
Giovanni Paganellii
Diotisalvi Mei

Fasc. s. cop. cc. n.n.
1724 set. - 1725 ago.
462(n. s.)
[Colletta universale. Quaderno del reparto]
deputati
Francesco Giuntoli
Ansano Guelfi
Pietro Cecchi

Fasc. s. cop. cc. n.n.
1737
463(n. s.)
[Colletta universale. Quaderno del reparto]
deputati
Francesco Giuntoli
Ansano Guelfi
Pietro Cecchi
Pellegrino Pagni.

Reg. s. cop. cc. 1-21
1738
464(n. s.)
[Imposizione universale del due per cento per la comunità di Massa e Cozzile. Saldo]
camarlingo
Francesco Barli

Foglio sciolto
1739 set.
465(n. s.)
[Imposizione universale del donativo. Saldo]
deputati
Francesco Giuntoli
Ansano Guelfi
Pietro Cecchi
Pellegrino Pagni.

Fasc. s. cop. cc. n.n
1740 giu. 1 - 1742 mag. 31
466(n. s.)
[Imposizione universale del tre per cento (circ. del 27 agosto 1742). Quaderno del reparto]
deputati
Francesco Giuntoli
Ansano Guelfi
Pellegrino Pagni
Marco Vincenteschi.

Fasc. s. cop. cc. n.n.
s. d. [1743?]
467(n. s.)
[Imposizione universale del quattro per cento (circ. del 25 aprile 1744). Quaderno del reparto]
deputati
Francesco Giuntoli
Ansano Guelfi
Marco Vincentenschi
Pellegrino Pagni

Fasc. s. cop. cc. n.n.
1744
468(n. s.)
Imposizione del donativo
[Quaderno del reparto]
deputati
Francesco Giuntoli
Ansano Guelfi
Piero Cecchi
Pellegrino Pagni.

Fasc. s. cop. cc. n.n.
s. d.
469(n. s.)
[Imposizione universale del sei per cento (circ. del 12 aprile 1745). Quaderno del reparto]
deputati
Francesco Giuntoli
Ansano Guelfi
Marco Vincenteschi
Pellegrino Pagni.

Fasc. s. cop. cc. n.n.
1745
470(n. s.)
[Collette universali. Carteggio]
Busta
1744 ago. - 1774 mar.
icona top