Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Vai alla colonna di sinistra

AST | Recupero e diffusione degli inventari degli archivi toscani
Menu di navigazione
Home » Ricerca guidata » Complessi archivistici - Fondi » Visualizza scheda
stampa

Colonna con sottomenu di navigazione


Contenuto della pagina


Campioni di strade

Livello: sottoserie

Estremi cronologici: 1779

Consistenza: 1 unità

Con la riforma comunitativa del 1774, ed in particolare con i Nuovi Regolamenti delle Comunità del Contado del 23 maggio 1774, fu affidata alle comunità la manutenzione delle strade non vicinali e contestulamente fu stabilito che le stesse comunità dovessero produrre raccolte di piante di strade di competenza comunitativa su cui effettuare lavori pubblici tramite accolli. 1 I campioni di strade furono lo strumento tramite il quale il Granducato riuscì a tenere sotto controllo la viabilità dell[e] varie comunità del contado. La cartografia, realizzata dagli agrimensoi granducali proprio su indicazione dello stesso granduca Pietro Leopoldo, contiene per la prima volta la rappresentazione del territorio su piante acquerellate e sulle qual[i] erano definiti confini istituzionali, di proprietà, idrografia, tracciati delle strade. 2 La Comunità di San Casciano deliberò la redazione del campione di strade, ad opera di Vincenzo Carniani, in ottemperanza al Regolamento granducale, l'8 luglio 1778.


473
Campione di tutte le strade comunitative esistenti e situate nella comunità di S. Casciano
Contiene registro di tutte le strade comprese nel territorio della comunità, con 21 mappe dei popoli della comunità di San Casciano Indice delle strade
Reg. leg. in legno cc. 1-21
1779 giu. 23
icona top